il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Anagni, operazione anticamorra: la Guardia di Finanza sequestra due appartamenti e un terreno

Anagni, operazione anticamorra: la Guardia di Finanza sequestra due appartamenti e un terreno

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

ANAGNI - Due appartamenti e un terreno sono stati sequestrati ieri dalla Guardia di Finanza, nell'ambito di una operazione anticamorra partita dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli che ha portato all'arresto, complessivamente, di 47 persone tra imprenditori e funzionari pubblici (ben sedici Giudici tributari) e alla confisca di beni per un miliardo di euro.

 

Tra questi ultimi, la Finanza a posto i sigilli a beni situati nella città di Anagni e Cervaro per quanto riguarda la provincia di Frosinone. A carico degli arrestati varie accuse, tra cui concorso esterno in associazione camorristica, riciclaggio di denaro illecito, associazione a delinquere e persino corruzione in atti giudiziari.

L'inchiesta è partita nel 2008 intorno all'ascesa di una società sconosciuta la Ragosta, che scalò, in poco tempo, varie posizioni in vari settori del business, dal siderurgico allo smaltimento dei rifiuti, all'immobiliare fino all' alberghiero. Dagli accertamenti sul gruppo da parte degli inquirenti sarebbe emerso il legame con il clan camorristico dei Fabbrocino, da cui è emersa la vasta trama di relazioni economiche e istituzionali che sono oggetto di indagine e che ha portato alla maxi operazione delle Fiamme Gialle di ieri.

Ultimo aggiornamento Martedì 10 Aprile 2012 14:16

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito