il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Sora, sentenza choc per stupro di gruppo: "Bastano gli arresti domiciliari"

Sora, sentenza choc per stupro di gruppo: "Bastano gli arresti domiciliari"

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

SORA - Vanno agli arresti domiciliari i due giovani ventenni accusati di violenza sessuale nei confronti di una minorenne, il sei agosto del 2011.

Il Tribunale del riesame di Cassino ha infatti applicato un dispositivo della Cassazione che aveva previsto, per le accuse di stupro, la possibilità di una alternativa al carcere preventivo.

Per i ragazzi dunque si riaprono le porte di casa. I due giovani, di Sora e Isola Liri, difesi da un colleggio di avvocati tra cui Nicola Ottaviani, sono accusati di aver violentato la minorenne all'uscita di un pub vicino Sora dopo averle dato un passaggio in macchina. Gli avvocati fecero ricorso alla Cassazione dopo un primo  pronunciamento negativo del Tribunale del riesame. Ora per loro gli arresti domiciliari.

La sentenza shock arriva in applicazione di un dispositivo della Cassazione che ha interpretato in senso "largo" una pronuncia della Corte Costituzionale.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito