il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Nevica ad Acuto, nuovo breve blackout. Fiuggi, rifugiati negli hotel.

Nevica ad Acuto, nuovo breve blackout. Fiuggi, rifugiati negli hotel.

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

FROSINONE - Sono già tantissime le richieste di intervento e soccorso provenienti dall’intera provincia di Frosinone dove la nevicata dei giorni scorsi ha causato una situazione di forte emergenza, destinata a complicarsi con la neve che sta cadendo questa mattina. Lo si apprende dall’Unità di crisi istituita dalla Prefettura di Frosinone, che sta costantemente monitorando la situazione.

Nella nottata di oggi ha ripreso a nevicare, e sulla neve dei giorni scorsi si è già aggiunta una decina di centimetri di neve fresca. Sotto la nuova bufera, vengono segnalate già situazioni difficili relativi alla viabilità nel Frusinate, dove è vietata la circolazione dei mezzi pesanti e si sta provvedendo a chiudere l'A1.
In Ciociaria si registrano ancora emergenze aperte dai giorni scorsi nelle zone ancora isolate e rimaste da giorni senza corrente, o senz'acqua e riscaldamenti, che ora devono affrontare questo ulteriore peggioramento.

Ad Acuto ha iniziato a nevicare a intermittenza dalla nottata. Già al mattino paesaggio nuovamente imbiancato ovunque (vedi foto), con il nuovo strato di neve che supera già oltre i 20 cm. In mattinata si è registrato un nuovo blackout durato circa un quarto d'ora, che ha ridestato la preoccupazione visti i precedenti dei giorni scorsi. Ma le linee dovrebbero essere state irrobustite nei due giorni di tregua che il maltempo ha dato a cavallo dei due allarmi meteo. L'intensità della nevicata è in costante aumento da alcune ore, e non ci sono segni di miglioramento. Le precipitazioni sono previste abbondanti per tutta la serata. Nelle strade spalaneve in azione per assicurare costante transitabilità.

A Fiuggi il Comune offre riparo a chi teme di restare isolato, per evitare di ripetere l'esperienza della scorsa settimana. Nella città termale si può contattare il numero delle emergenze, lo 0775-515861.

Torre Cajetani
da stamattina si sono già superati i 30 cm di neve. Una quantità analoga è caduta ad Arcinazzo e nell'alta valle dell'Aniene, a Filettino e Trevi nel Lazio, dove segnalano condizioni meteo proibitive ben oltre quelle pur estreme cui sono abituati gli abitanti di quei paesi, e la nevicata è destinata ad infittirsi ulteriormente.

Neve forte è segnalata anche sulla autostrada A1 tra Anagni e Ceprano, dove il casello è stato chiuso in entrata. Intanto il traffico dei treni è sospeso, e vietato il transito dei mezzi pesanti.
Difficoltà nella circolazione si segnalano anche sulla via Casilina, dove alcune auto non riescono più a procedere e stanno creando i primi ingorghi.

Alpini dell’Esercito intanto sono già arrivati a Ceccano, nella parte bassa, e sono da un ora al lavoro con gli addetti del comune,  ma la viabilità resta buona. Situzione difficile a Broccostella nel sorano: l’Enel ha problemi già da ieri, in tilt anche il gruppo elettrogeno che era stato installato per riportare la corrente in molte abitazioni. Difficoltose  anche le comunicazioni telefoniche.

Segnalati disagi per gli abitanti a Torrice, nelle campagne verso Boville e Veroli, e a  Ferentino in zona Roanzi Vallone, dove c'è gente ancora senza energia elettrica, impossibilitata a riscaldarsi, con anziani e bambini in casa. È stata ripristinata invece ieri l'energia elettrica nella frazione di Porciano. Riparte l'allerta dunque per quanti davvero si stanno operando allo spasimo delle loro forze, tra le forze dell'ordine e i volontari.

Ad Alatri il sindaco Giuseppe Morini ha prorogato la chiusura delle scuole anche per la giornata di oggi  e domani, dopo il tentativo di rientrare nella normalità che però la neve non permette ancora.

A Sora Il sindaco Ernesto Tersigni, poco fa in diretta  a "Buongiorno Regione", programma di Rai3, ha chiamato a raccolta presso l'unità di crisi e di accoglienza agli sfollati, ancora istituita fin dalla giornata di domenica scorsa presso l'Istituto scolastico "A. Lauri", volontari, uomini e mezzi comunali per non farsi di nuovo cogliere impreparati se la situazione nell'hinterland sorano dovesse peggiorare, con la neve che scende abbondante.

A Ripi vengono ci segnalano strade secondarie già bloccate per la nuova intensa nevicata.

Ultimo aggiornamento Venerdì 10 Febbraio 2012 22:06

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito