il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Monsignor Spreafico: «Parroci del frusinate e Caritas encomiabili durante l'emergenza»

Monsignor Spreafico: «Parroci del frusinate e Caritas encomiabili durante l'emergenza»

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FROSINONE - Il vescovo del capoluogo ciociaro, Mons. Ambrogio Spreafico, ringrazia i parroci della Diocesi di Frosinone-Veroli-Ferentino e la Caritas per quanto hanno fatto in questi giorni di emergenza neve.

«È davvero significativo -scrive la Diocesi in una nota stampa - è stato l’impegno dei sacerdoti e dei parrocchiani, in particolare delle città e paesi più colpiti della neve: a Supino, a Ferentino (in particolare in località Tofe), a Patrica, a Ripi, ma anche a Pofi, a Torrice e in tante altre località isolate dal maltempo, in questi giorni i preti sono al fianco dei più deboli, visitando gli anziani soli ed isolati, portando la comunione e conforto ai malati.
Con gli scarponi ai piedi i sacerdoti della Diocesi ciociara, sono rimasti al loro posto e si sono fatti vicini, premurosi, verso quanti di più rischiavano nel freddo. Episodi di visita nella neve agli anziani isolati, gesti di solidarietà verso le famiglie più povere, collaborazione con le autorità per fare fronte alle emergenze abitativa sono stati all’ordine del giorno. Esempi si potrebbero fare di parroci che visitavano ogni giorno gli anziani con il telefono isolato, o di chi su un trattore ha accompagnato la salme al cimitero spalando la neve, o di chi ha attrezzato in parrocchia un dormitorio improvvisato per gli sfollati, o di chi ha portato aiuti a case di accoglienza di anziani isolate.

La Caritas Diocesana, da parte sua, ha coordinato molti interventi caritativi, creando rete tra le parrocchie, segnalando necessità e intervenendo direttamente con pacchi viveri nelle zone più isolate. Per fare un solo esempio, a Monte San Giovanni Campano nei giorni scorsi avevano un surplus di pane che è stato prontamente inviato alle famiglie di Ripi.

Anche la Curia diocesana in questi giorni fa la sua parte: aperta ogni giorno, a Frosinone di fronte al centro di protezione civile sulla Monti Lepini, è sede del coordinamento delle forze armate. Da lì, ogni mattina presto, vengono accolte dalla Caritas, si organizzano e partono le squadre di militari per andare nei piccoli centri a spalare la neve.
Tutto questo lavoro prezioso e discreto di chi sa stare vicino alla gente merita di non passare sotto il silenzio: il Vescovo ringrazia davvero tutti.

Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Febbraio 2012 15:27

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito