Acuto, tecnico Enel folgorato da alta tensione, aperta inchiesta

Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

ANAGNI – È stato  folgorato questa mattina un operaio di 46 anni, impegnato nella riparazione di un elettrodotto ad alta tensione abbattuto dalla nevicata di questi giorni nella campagna al confine tra i comuni di Acuto ed Anagni.

L'uomo, residenrte a Lenola, è dipendente di una ditta di Subiaco che sta lavorando per conto dell'Enel. Il lavoratore, secondo la ricostruzione di persone che si trovavano nei pressi al momento dell'incidente, è stato letteralmente scaraventato via dalla scossa elettrica dopo aver toccato dei cavi dell'alta tensione che evidentemente riteneva non conducessero energia in quel momento.
L'operaio, che inizialmente sembrava aver perso i sensi, con il passare dei minuti ha momentaneamente ripreso conoscenza. Vista la gravità della situazione l'uomo è stato trasportato con un'eliambulanza al S. Eugenio di Roma in codice rosso. Le sue condizioni sono giudicate  gravi: l'uomo ha infatti riportato ustioni su tutto il corpo ed è stato intubato, ma non è in pericolo di vita.
Livio Gallo, Direttore della divisione infrastrutture reti Enel, ha rassicurato su SkyTg24 in merito all'incidente di Acuto: «L'operaio folgorato sulla linea dell'alta tensione è cosciente e questo ci fa bene sperare. Abbiamo i nostri protocolli e gli standard di sicurezza necessari per operare nelle condizioni meteo avverse in cui lavorano i nostri tecnici» ha spiegato il responsabile Enel, in diretta durante il programma di approfondimento sula canale SkyTg24 Eventi, "L'Italia sotto zero" che si occupava proprio dell'emergenza neve nel centro Italia.

Indagini in corso
Sulle cause dell'incidente stanno indagando i Carabinieri di Anagni in collaborazione con il Presal (l'organismo di sicurezza e servizio prevenzione lavoro), per ricostruire l'esatta dinamica dei fatti per capire se si sia trattato di un errore di comunicazione tra colleghi.

Share

Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Febbraio 2012 08:52

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito