il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Fiuggi e Acuto: coordinamento per intervento dell’esercito su emergenza neve

Fiuggi e Acuto: coordinamento per intervento dell’esercito su emergenza neve

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Panorama di Acuto sotto la neve, 5 febbario 2012FIUGGI - È in corso una riunione tra i sindaci di Fiuggi, Acuto e altri del circondario per richiedere un intervento coordinato dei mezzi dell’esercito per affrontare l’emergenza neve. Tra le priorità, ripristinare la circolazione dei mezzi lungo la via Prenestina e l’Anticolana, entrambe praticamente impercorribili a causa non solo dell’accumulo di una ingente quantità di neve gelata, ma anche della caduta di grossi rami e interi alberi.

È fortemente sconsigliato prendere l’auto se non per gravi esigenze. Ad Acuto la situazione della viabilità è discreta, nel senso che le strade principali sono state rese ragionevolmente transitabili in virtù soprattutto dell’intervento di numerosi cittadini che hanno messo a disposizione anche mezzi privati per contribuire a ripulire le strade. Oltre al blocco di Prenestina e Anticolana in direzione Fiuggi il principale problema è rappresentato in questo momento dalla strada di collegamento proprio con l’Anticolana, che è transitabile a una sola corsia: l’incrocio dei mezzi è ancora estremamente problematico, anche se si sta provvedendo a realizzare delle piazzole che facilitino questo tipo di manovre.
Il mancato intervento dei mezzi più grandi a disposizione della Provincia è all’origine di molti problemi nell’area intorno a Fiuggi, e a ricaduta delle zone più interne dove diversi comuni sono ancora isolati.

Erogazione energia elettrica
Per quanto riguarda l’energia elettrica, l’Enel avrebbe risolto completamente il problema che vi abbiamo segnalato nelle scorse ore conseguente all’interruzione di una linea dell’alta tensione tra Anagni e Ferentino.
Nonostante questo, ad Acuto la situazione continua ad essere anomala: la corrente arriva in monofase (peraltro non a tutte le utenze), e questo in molti casi pregiudica il funzionamento della gran parte delle attrezzature elettriche, compresi gli impianti di riscaldamento.
I tecnici sono al lavoro per risolvere anche questo problema, di cui al momento non sono state individuate le cause.

Ultimo aggiornamento Domenica 05 Febbraio 2012 16:28

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito