il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Anticolana, ancora un incidente. Coinvolta la Porsche del giudice Amodio

Anticolana, ancora un incidente. Coinvolta la Porsche del giudice Amodio

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

PIGLIO - Ancora una volta la superstrada Anagni-Fiuggi è protagonista di un incidente stradale tra due autovetture. Questa volta  si tratta di una Porche Carrera ed una Ford Fiesta; alla guida della prima l'ex Procuratore di Frosinone il dott. Alberto Amodio (attualmente giudice della Commissione Tributaria Regionale a Roma) dove ieri mattina intorno alle 7:30 si stava recando. La ricostruzione della dinamica è stata curata dai carabinieri della locale stazione di Piglio, coordinati dal maresciallo Domenico Serpico, giunti sul posto.

Sembra appunto che il giovane alla guida della Ford, stava entrando per fare rifornimento al distributore della Q8, contemporaneamente il sopraggiungere della Porche  l’ha travolto. Le conseguenze dell'incidente si sono mostrate da subito sconcertanti, tanto che sul posto è stata necessaria la presenza dell'eliambulanza che ha trasportato  il dott. Amodio a Roma dove è ricoverato presso il Policlinico Umberto Primo, mentre l’altro conducente  un ventenne di Fiuggi,  è stato trasportato presso l'ospedale di Anagni.
Oltre agli operatori del 118 ed ai carabinieri che tra l'altro hanno dovuto regolare la viabilità rallentata, è stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco di Fiuggi, per la rimozione delle autovetture e pulizia della strada.

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Gennaio 2012 17:51

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito