il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> “Artigiano”, operazione antidroga tra Lazio e Campania: 6 arresti

“Artigiano”, operazione antidroga tra Lazio e Campania: 6 arresti

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FROSINONE - Sgominata una organizzazione che importava hashish dalla Campania per smerciarla sul mercato del Lazio meridionale. I Carabinieri del Reparto Operativo - Nucleo Investigativo del Comando  Provinciale diretti dal Ten. Col. Fernando Maisto e coordinati dal Cap. Pietro Caprio,  hanno dato esecuzione nelle Regioni Lazio e Campania  all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Cassino Dott.ssa  Donatella Perna, su richiesta del P.M. Dott.ssa Maria Beatrice Siravo, nei confronti di 6 (sei) persone (4  in carcere e 2 agli arresti domiciliari ) tutte ritenute responsabili a vario titolo dei reati di  «concorso in traffico illecito di sostanze stupefacenti». L’indagine è scaturita dall’arresto di un 30enne di Sora (FR) risalente al 22 febbraio 2010, trovato in possesso di Kg.5,5 di sostanza stupefacente del tipo “hashish”. A partire da quell’episodio è stata ricostruita grazie ad una incessante e fruttuosa attività investigativa,  una fitta rete di spaccio di droga, acquistata in Campania e “piazzata” in particolare nella zona del sorano.
L’assiduo lavoro ha posto in evidenza un gruppo di soggetti, per lo più della zona, dediti all’attività di spaccio continua e sistematica, che non ha conosciuto soste nonostante i sequestri eseguiti dagli operanti.
Nel corso delle indagini sono stati puntualmente ricostruiti i singoli episodi di spaccio di droga per comprendere le dinamiche interne all’organizzazione malavitosa, accertando i collegamenti tra i soggetti ed i ruoli ricoperti da ciascuno.
La droga veniva acquistata dalla Campania, attraverso un fornitore 40enne di Giugliano in Campania (NA) attraverso un altro 40enne di Sora (FR) che si serviva di diversi corrieri.
La merce veniva poi ceduta al dettaglio a Sora e nelle zona limitrofe, ove vi è una forte richiesta.
Complessivamente nel corso delle indagini sono stati sequestrati circa 7 chilogrammi di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, arrestando in flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio 3 (tre) persone e segnalandone altre 3 (tre) alla Prefettura di Frosinone.
Sono state eseguite perquisizioni personali presso le abitazioni degli arrestati che hanno consentito il rinvenimento e successivo sequestro di ulteriori 75 grammi di “hashish” e di nr. 2 bilancini di precisione.
Quattro persone sono sottoposte a misure cautelari in carcere, mentre per i due indagati più giovani sono scattati gli arresti domiciliari.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito