il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Cronaca ::> Frosinone, nel 2011 calano i reati; in aumento gli arresti

Frosinone, nel 2011 calano i reati; in aumento gli arresti

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FROSINONE - Il bilancio 2011 appare fortemente positivo per quanto riguarda l’operato delle forze dell’ordine. Reati in calo del 5% a fronte di un aumento degli arrestati del 26%, dato reso più significativo dal fatto che non vi sono stati più arresti legati alla legge Bossi-Fini, mentre più che sono raddoppiate le proposte di foglio di via obbligatorio.  Oltre il 33% i reati di cui sono stati individuati i responsabili.

Il Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone ha ufficializzato dati nel corso di una conferenza stampa durante la quale il Comandante Provinciale Colonnello Antonio Menga, si  è complimentato con tutti i Reparti dipendenti per la proficua, incisiva e costante  attività svolta, esortandoli a migliorare a continuare senza sosta nella  lotta alla criminalità comune ed organizzata e cercare di migliorare ulteriormente la sicurezza dei cittadini della Provincia di Frosinone.

Nel 2011 non si sono registrati omicidi, contro i 2 dell’anno precedente.

Importante capitolo è rappresentato dall’attività svolta di iniziativa o su delega dell’Autorità Giudiziaria relativamente ai reati ambientali: sono state eseguite 119 perquisizioni, che ha consentito l’individuazione di 30 discariche abusive nonché al sequestro preventivo di nr. 45 aree/siti industriali. In particolare nella Valle del Sacco sono stati sequestrati siti a Ceccano, ad Anagni, e ad Alatri. Sono state registrate criticità ambientali soprattutto a seguito di segnalazione da parte di cittadini o associazioni, circa la presenza di odori nauseabondi provenienti da alcuni siti di trattamento e smaltimento dei rifiuti. In merito, sono stati svolti accertamenti e verifiche da parte di militari dipendenti e personale dell’ARPA Lazio, anche utilizzando strumentazioni avanzate.

Sono infine stati sequestrati 26 edifici e denunciate 46 persone, di cui 7 in stato d’arresto, per il reato di abusivismo edilizio.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Gennaio 2012 14:14

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito