il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> Anagni, Successo per la giornata della microchippatura

Anagni, Successo per la giornata della microchippatura

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

altANAGNI - Domenica scorsa ad Anagni in località Osteria della Fontana, si è tenuta la giornata di microchippatura gratuita con i veterinari dell'Asl veterinaria di Frosinone e le guardie zoofile pronti a dotare il fedele amico di microchip. Una iniziativa gratuita che ha voluto dare alla città dei Papi il dato reale di presenza di animali domestici sul territorio. La partecipazione è stata corposa, 250 in totale i cani che sono stati microchippati, i proprietari di questi cani non regolarizzati hanno accettato e hanno aderito a questa iniziativa promossa dall'Amministrazione Comunale di Anagni in collaborazione con il l'ASL e le guardie zoofile, per regolarizzare la posizione del proprio cucciolo rispetto all’iscrizione all’anagrafe canina. "Oggi, è stata una giornata importante -ha commentato il responsabile delle guardie zoofile Fr3 Armando Bruni- perché la presenza di queste persone scongiura o comunque limita il fenomeno del randagismo. C’è da dire che molte persone non erano nemmeno a conoscenza di questa legge che prevede la microchippatura e conseguente iscrizione all’anagrafe canina; alcuni pensavano per il solo fatto di avere un cane all’interno di un recinto non comportasse responsabilità ma noi abbiamo cercato di comunicare l’importanza di questa iniziativa divenuta una necessità e devo dire, vedendo quanta gente , che l’invito è stato recepito benissimo”.

Presente durante la mattinata il Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Felli, che ha seguito sin dal principio l'iter organizzativo dell'iniziativa. "La microchippatura del cane, -ha commentato il Presidente Felli- è un primo passo per la salvezza dell’animale. I cani fuggono, si sa. Ma con il chip si evita loro il canile, esperienza drammatica e spesso irreversibile se non riesce a risalire al proprietario. Mi preme ringraziare le guardie zoofile del circolo ambientale con le quali si è instaurata una bella collaborazione e l'Asl veterinaria. Comunque questa è la prima di una lunga serie di iniziative rivolte alla tutela e cura degli animali da affezione".


Ultimo aggiornamento Lunedì 27 Giugno 2016 19:01

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Leggi anche:

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito