il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> Trevi Nel Lazio, Il Parco dei Monti Simbruini un set a cielo aperto

Trevi Nel Lazio, Il Parco dei Monti Simbruini un set a cielo aperto

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

altTREVI - Nel cuore dell'Appennino laziale, i Monti Simbruini rappresentano la più varia e maestosa espressione di valori paesaggistici e ambientali. L'ambiente del Parco offre tutto l'anno occasioni per piacevoli escursioni, alcune di queste conducono in luoghi pieni di fascino. Nei giorni scorsi una troupe spagnola, ha lavorato ad un documentario naturalistico che vede come protagonista il famoso naturalista spagnolo Frank Cuesta, meglio conosciuto come "Wild Frank". Frank è una grande personalità ed i suoi documentari girati in modo originale, e grazie al suo stile unico e senso dell'umorismo, ottenendo grande apprezzamento del pubblico in generale, dei bambini e dei giovani in particolare.

Frank ha mostrato un altro modo di produrre e presentare i programmi sugli animali. Per questo motivo, ha ricevuto il prestigioso premio "Innovazione Waves nel 2011”. Frank ha studiato medicina veterinaria e si è specializzato in erpetologia (la scienza che studia rettili ed anfibi). Viaggia per il mondo per trovare gli animali più incredibili del pianeta e forgia un rapporto particolare con loro a causa della conoscenza e l'esperienza che ha il mondo animale. Durante l'estate del 2014, il famoso naturalista spagnolo Frank Cuesta è partito per un viaggio in Brasile che ha cambiato per sempre la sua vita. Con il programma "Wild Frank: Amazzonia", 5 episodi da un'ora, ha mostrato questa travolgente avventura nella Selva Amazzonica, uno dei pochi posti al mondo che riuniscono natura selvaggia, forme di vita rimaste nascoste agli occhi del mondo per secoli e specie animali tanto uniche quanto letali. Il personale del Parco dei servizi comunicazione e naturalistico, ha accompagnato e guidato la troupe spagnola e Frank, presso la riserva faunistica del Cervo in località Prataglia (Cervara di Roma), presso la riserva faunistica del Capriolo a Trevi nel Lazio e presso diverse sorgenti e stagni sparsi sul territorio alla ricerca della Salamandra e del Tritone . Frank, che ha girato il mondo e visitato molti ambienti naturali, dopo il termine della registrazione del programma si è complimentato con gli operatori del Parco presenti alle riprese, per la grande varietà di fauna e flora che ha potuto osservare e soprattutto per la cura dedicata agli animali presenti nelle rispettive riserve naturali. Lo speciale documentario scientifico sugli animali e la natura del Parco dei Simbruini e dell'Appennino Centrale, verrà trasmesso a fine maggio prima sulle reti televisive del Paese Iberico e a giugno anche in Italia sulle piattaforme TV Discovery Channell di Sky e DMax sul digitale terrestre.



Ultimo aggiornamento Venerdì 06 Maggio 2016 15:24

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito