il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> Piglio-Trevi, Grande partecipazione per la microchippatura gratuita,81 i cani registrati all’anagrafe canina

Piglio-Trevi, Grande partecipazione per la microchippatura gratuita,81 i cani registrati all’anagrafe canina

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

altPIGLIO-TREVI - Un successo la prima edizione dell’iniziativa “ La giornata del microchip”, svoltasi domenica scorsa, coordinata dall’Associazione “Ek Os Pet Onlus”, e dal circolo ambientale di Frosinone delle guardie zoofile in sinergia con il Servizio Veterinario dell’Asl e delle Amministrazioni Comunali di Trevi Nel Lazio e Piglio. L’iniziativa ha permesso a tutti i residenti nel territorio dei due comuni proprietari di cani, che ancora erano sprovvisti di microchip o che presentavano un tatuaggio poco leggibile se non addirittura scomparso, di iscrivere il proprio cane all’anagrafe canina. All’appuntamento si sono presentati un totale di 81 cuccioli e cani adulti, che hanno ottenuto gratuitamente l’inserimento del microchip e la relativa iscrizione. All’interno dell’autoambulanza veterinaria, il medico veterinario dott. dott. Roberto Scarcella, ha accolto i cani e provveduto ad inserire il microchip oltre a fornire tutte le spiegazioni necessarie per la gestione dell’anagrafe del cane, la tutela degli animali e la prevenzione del randagismo. L’iniziativa si è svolta in due momenti, la mattina sul territorio comunale di Trevi Nel Lazio, alla presenza anche del Sindaco  Silvio Grazioli e del consigliere delegato Luisa Grilli, che hanno espresso soddisfazione per l’iniziativa.

 “Un gesto che risponde ad un obbligo di legge e che in caso di smarrimento ci permette di rintracciare il proprio cane –ha commentato il  Sindaco Grazioli- Sono soddisfatto dell’iniziativa c’è comunque ancora bisogno di sensibilizzare su questo tema per questo la volontà è quella  di ripetere l’iniziativa e di farne altre anche sul tema della sterilizzazione, sul randagismo, sull’abbandono e sull’adozione. Ringrazio tutti i  sodalizi coinvolti in quest’iniziativa”. Nel pomeriggio la microchippatura, si è svolta a Piglio, anche qui tanti sono stati i cittadini che hanno  risposto all’invito, accompagnando i loro cani. “Un evento di questo genere è il primo passo per iniziare a contrastare il fenomeno del  randagismo, -ha sottolineato il Sindaco di Piglio Mario Felli-una situazione spesso fuori controllo, che incide gravemente sulle casse 

alt del  Comune e sul benessere degli animali. Per contrastare il randagismo l’unica  arma è la prevenzione. Considerando poi che ogni animale    smarrito o abbandonato  diventa un costo per il Comune, che dovrà farsi carico del suo mantenimento, in  questa maniera si impedisce che  tale costo ricada sulla collettività”.  “Siamo molto  soddisfatti del risultato ottenuto  da questa giornata e della collaborazione con i  Sindaci di Piglio e Trevi Nel Lazio –ha  commentato il comandante Armando  Bruni, responsabile FR3 delle Guardie  zoofile del circolo ambientale provinciale di  Frosinone- un grazie all'associazione  Ekos  Pet onlus che ha messo a disposizione gratuitamente i microchip ed al dott.  Roberto Scarcella, veterinario, che li ha applicati. Infine, grazie al presidente  del circolo ambientale della provincia di Frosinone Valter Scembre, ed al dott. Lorenzo Marchioni, responsabile dell'ambulanza veterinaria della cooperativa San Paolo di Sora, e a tutte le guardie zoofile che hanno partecipato”.






Ultimo aggiornamento Lunedì 29 Febbraio 2016 19:04

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Leggi anche:

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito