Piglio, operativa la Task Force contro l’inciviltà ambientale, sorveglianza coordinata da Polizia Locale

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

PIGLIO - Come preannunciato, l’amministrazione comunale di Piglio ha attuato un piano di tutela e prevenzione, di contrasto contro chi incivilmente abbandona su tutto il territorio comunale rifiuti di ogni genere. Il Sindaco Mario Felli, nell’ambito di una riunione organizzativa nella sede comunale insieme all’Assessore all’Ambiente Rinaldo Mortari, ha riunito la Polizia Locale di Piglio, le Guardie zoofile e la Protezione Civile al fine di dar vita ad una “task force” operativa al contrasto. L’abbandono illegale dei rifiuti, infatti, oltre a compromettere seriamente l’immagine di Piglio, paese ad alta vocazione turistica, comporta per le casse comunali una spesa aggiuntiva di molte decine di migliaia di euro all’anno, oltre a quella già prevista per il normale servizio di raccolta dei rifiuti. «Il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti –ha sottolineato il sindaco Mario Felli- danneggia tutti e il Comune è pronto a combatterlo mettendo in campo tutte le sue risorse umane e tecnologiche a disposizione. Il Comandante della Polizia Locale di Piglio cap. Vincenzo Cecconi, coordinerà l’operatività dei vigili, delle guardie zoofile, dell'Associazione ambientalista Cinque Stelle Onlus,e della protezione civile che in sinergia monitoreranno h24 tutto il territorio, compresa la realtà degli Altipiani di Arcinazzo, ed inseriremo anche nelle aree più sensibili la video sorveglianza. Il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti interessa varie zone del Comune e in alcuni casi è davvero inspiegabile: perché non ha senso caricare sulla propria auto un rifiuto ingombrante per andare ad abbandonarlo in una strada quando c’è la possibilità di conferire nell’isola ecologica. L’obiettivo non è incassare facendo multe –continua il Sindaco- ma di educare alcuni soggetti, che con i loro comportamenti incivili e dannosi riversano le conseguenze sulla collettività, perché andare a recuperare questi rifiuti in altre aree da quelle stabilite e poi bonificarle, rappresenta un ulteriore costo alle casse comunali che inevitabilmente si riversa sui cittadini, per questo faccio anche leva alla sensibilità ed al senso civico di tutti i cittadini di aiutarci in questa battaglia segnalandoci quando ci sono in corso azioni di abbandono».
«Il territorio è vasto-ha continuato l’Assessore Mortari- ed è per questo che è importante anche la collaborazione del cittadino, dobbiamo dunque tenere alta la guardia  per educare ed insegnare senza dimenticare che è giusto denunciare chi contribuisce a rendere peggiore questo paese. La tolleranza è zero,chi verrà pizzicato pagherà una sanzione salata e risponderà alle normative vigenti, comprese quelle penali in caso di abbandono di rifiuti speciali». Massima operatività da parte delle realtà coinvolte, che congiuntamente sotto la regia della Polizia Locale, vigileranno sull’intero paese.

Share

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito