il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> Canterno, revocato il finanziamento europeo per la pista attorno al lago, Pera: «Pesanti responsabilità»

Canterno, revocato il finanziamento europeo per la pista attorno al lago, Pera: «Pesanti responsabilità»

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

FERENTINO - Reagisce con veemenza e con rabbia l’esponente dei Verdi Green Piero Pera alla notizia del definanziamento del progetto di completamento del sentiero ciclabile attorno al Lago di Canterno, e spiega: «Ci preme rendicontare una breve cronostoria della vicenda che vede l’inerzia di due Presidenti di Provincia, di un Commissario Provinciale e di molti amministratori locali che se ne sono altamente stra-fregati .  Il Completamento della sentieristica circumlacuale è purtroppo stato de-finanziato dalla Regione Lazio con Determina Dirigenziale n. G11300 del 4 Agosto 2014.

E la Provincia dovrà restituire Euro 50 mila già incassati per il progetto (mandato n. 2953/2010). Un finanziamento di 500 mila euro, concesso nel 2008 all’Amministrazione Provinciale di Frosinone all’epoca avente Presidente Francesco Scalia. Rientrante nel POR 2007/2013 misura 2/4 prima parte, il finanziamento serviva per completare il percorso ciclopedonale intorno al lago di Canterno e che avrebbe abbracciato anche la Casa del Lago su Trivigliano e Le Fontanelle su Torre Cajetani.
Il 29/7/2008 fu sottoscritto Protocollo d’intesa sottoscritto dall’Amministrazione Provinciale di Frosinone e la Regione Lazio, nel quale tra gli interventi ammessi a finanziamento è compreso il progetto, che in realtà si chiama : “Completamento della sentieristica circumlacuale all’interno della Riserva Naturale Lago di Canterno”. Con successiva determina, la n. B4412 del 25/11/2008 e pubblicata sul BURL n. 48 del 27/12/2008, supplemento ordinario n. 162 con la quale è stato recepito l’elenco degli interventi ammessi a finanziamento tra i quali anche quello dell’Amministrazione Provinciale di Frosinone.
Il finanziato è stato ufficializzato con la Determinazione n. B4882 del 19/12/2008 per un importo complessivo di € 500.000,00 sul capitolo Regionale C12538. Dal 2008 al 2014 ben 6 anni per un nulla !!! l’Autorità di Gestione del POR FESE Lazio 2007/2013 con nota prot. n. 50816 del 28/01/2014, ha ritenuto riteneva che i beneficiari che non avessero aggiudicato i lavori principali entro il 31/01/2014 “…estremamente improbabile che l’assunzione di impegni giuridicamente vincolanti, in questa fase conclusiva del ciclo e della programmazione, possa dar luogo a rimborsi attesi esponendo l’Amministrazione Regionale ed i beneficiari a rischio di mancata copertura finanziaria”. A questo si aggiunge che la Provincia di Frosinone non ha assunto gli obblighi richiesti dalla Direzione Regionale Infrastrutture, Ambiente e Politiche Abitative con nota prot. 53781 del 29/01/2014.
Alla fine, tutte queste cose hanno fatto si che  l’intervento presenta uno stato di attuazione non compatibile con la tempistica del POR FESR Lazio 2007/2013.  
Più volte abbiamo portato all’attenzione della stampa il problema dei ritardi nell’attuare il progetto ma anche il successivo Presidente della Provincia di Frosinone Antonello Iannarilli ha pensato bene di dormirci sopra. Non esente dalle proprie responsabilità l’ex Commissario della Provincia di Frosinone anche lui dormiente sul problema.  A questi possiamo tranquillamente aggiungere i vari Amministratori Locali, che se non gestiscono in prima persona i soldi, se ne fregano altamente dello sviluppo del territorio! Dovevano battere i pugni e farsi sentire i vari sindaci e Assessori, Consiglieri Comunali di maggioranza ed opposizione  rivieraschi, così come doveva farsi sentire il Presidente della Comunità Montana e ancor di più, il Commissario della Riserva Naturale Lago di Canterno. Tutti zitti e finanziamento perso !
Chi ha fatto tanto e chi se né fregato!», conclude Pera. 

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito