il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> Piglio, convegno sul ruolo delle guardie zoofile, realtà in crescita per la tutela del territorio

Piglio, convegno sul ruolo delle guardie zoofile, realtà in crescita per la tutela del territorio

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

PIGLIO - Un incontro interessante, quello che si è svolto a Piglio domenica scorsa presso la sala polivalente, che ha avuto come tema la conoscenza della figura delle Guardie Zoofile, incontro curato dal comandante del gruppo delle Guardie Zoofile "Pivium" Armando Bruni. Al tavolo dei lavori il Sindaco di Piglio Mario Felli, l'Assessore all'Ambiente Thomas Mortari, il Presidente della XII Comunità Montana di Veroli Achille Bellucci, i commissari del Corpo Forestale Biagio Celani e Antonio Carnevale, il comandante della Polizia Provinciale di Frosinone Massimo Belli e diversi esperti in ambito legale e tecnico che ampiamente hanno illustrato il ruolo e funzionalità delle guardie zoofile. Dopo un excursus storico dall'istituzione delle guardie zoofile nel 1938 ad oggi, sono emerse alcune particolari distinzioni che cambiano da provincia e provincia sulle competenze che ha questa figura, che ha fatto emergere delle disuguaglianze sulla loro azione. Il fatto comunque che questa realtà, composta da volontari stia crescendo a livello nazionale fa ben pensare su una precisa delineazione della loro figura.
Un’unanime la considerazione delle autorità politiche, amministrative e tecnici dell'ambiente presenti all'incontro, che comunque vedono in questa figura, un "amico del territorio" attivo nella tutela e salvaguardia del territorio in particolare verso la difesa degli animali. Sottolineando che le guardie zoofile, non rappresentano degli "pseudo-sceriffi" sul territorio, ma vengono costantemente formati ed affiancati nella loro azione da esperti come il  Corpo Forestale, l'ASL veterinaria, e dai vari corpi di polizia che li affiancano nelle loro attività. La competenza delle Guardie Zoofile è estesa a tutti i settori ove vi sia presenza di animali: commercio di animali, allevamenti e trasporti, combattimenti fra animali e controllo dei circhi, caccia, pesca, ecc., senza tralasciare il controllo della normativa posta a tutela dell'ambiente in cui vivono.
Le Guardie zoofile sono attualmente Guardie Giurate Particolari con decreto Prefettizio con funzioni di   Pubblici Ufficiali e Agenti di Polizia Giudiziaria; rimangono l'istituzione di vigilanza più antica che da anni opera sul territorio Nazionale, reprimendo reati di maltrattamento di animali e svolgendo azione sanzionatoria sugli illeciti amministrativi relativi alla errata detenzione degli animali d'affezione e da reddito. Quest'incontro che ha coinvolto tutti i partecipanti, presenti tra l'altro diverse associazioni di Guardie Zoofile della Regione,  ha voluto essere anche la prima edizione della Festa delle Guardie Zoofile, che è proseguite presso il Convento di San Lorenzo.


Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito