il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> Filettino, gli habitat naturali ricostruiti nella mostra «Gli animali del bosco» inaugurata sabato

Filettino, gli habitat naturali ricostruiti nella mostra «Gli animali del bosco» inaugurata sabato

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

FILETTINO  - L’inaugurazione avvenuta sabato scorso presso il centro visita del Parco dei Monti Simbruini a Filettino della mostra dal titolo  “Gli Animali del Bosco", è stata anche l'occasione della prima uscita ufficiale del nuovo commissario dell'Ente Parco Enrico Panzini, che è stato nominato lo scorso 2 ottobre, con decreto del Presidente della Giunta regionale Nicola Zingaretti. Panzini è stato accompagnato anche dal Direttore Paolo Gramiccia.
Molti i visitatori presenti per l'apertura della mostra, oltre al sindaco Paolo De Meis, altri amministratori comunali ed il comandante della stazione del Corpo Forestale dello Stato di Filettino Paolo Ottaviani.
«Come prima visita per quest'occasione -ha sottolineato il commissario Panzini- è un piacere essere qui a Filettino (uno dei 7 Comuni del Parco) cogliendo l'occasione di sottolineare quanto sia importante promuovere il ruolo del Parco, quale mezzo per rilanciare la bellezza unica di questo territorio. La particolarità proprio di questo Parco, è che in esso non interagiscono solo le bellezze della flora e della fauna selvatica, ma parallelamente la vivibilità delle comunità cittadine, che da sempre hanno vissuto nell'ambiente tutelandolo e rispettandolo, così l'immagine splendida di Filettino, si riflette in quella del Parco, una perfetta simbiosi verso un univo obiettivo quella di tutelare e promuovere questo territorio». Il Sindaco De Meis facendo gli onori di casa, ha tenuto comunque a sottolineare che finora il Parco non è stato il volano per questo territorio piuttosto una zavorra.

«Apprezzo le considerazioni del nuovo commissario -ha commentato De Meis- ma i piccoli centri montani come Filettino, che preservano un grande storia e cultura, perdono la loro vitalità a causa di uno spopolamento continuo, questo proprio perché non c'è vicinanza nell'azione politico amministrativa del Parco verso i cittadini. Filettino è l'unico Comune dei 7 che ricade interamente con tutto il suo abitato all'interno del Parco con la maggiore estensione territoriale, e finora questo fatto che doveva essere un'incentivazione è da considerarsi un limite per la crescita. A breve ci sarà finalmente il riassetto del territorio del Parco, e li diremo a gran voce la nostra, con l'obiettivo di far respirare questo paese. Confido che il nuovo commissario, sia vicino alle popolazioni accogliendo anche le nostre esigenze, nel rispetto comune che ci unisce, appunto quello di tutelare e promuovere questo territorio». 
La mostra sarà permanente all'interno del centro visita, curato dagli operatori del Parco, visitabile anche durante il periodo invernale dalle scolaresche.

In foto: da sinistra, il Direttore del Parco Paolo Gramiccia, il Sindaco di Filettino Paolo De Meis e il Commissario del Parco, Enrico Panzini

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito