il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> La Macchia Anagni: bonifica discarica Radicina, conferenza dei servizi deserta. Ma il Comune va avanti

La Macchia Anagni: bonifica discarica Radicina, conferenza dei servizi deserta. Ma il Comune va avanti

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

altANAGNI - "La bonifica della discarica di Radicina si farà".

Non hanno dubbi dalle parti di palazzo d'Iseo, la sede comunale dove ieri era stata convocata, dal Sindaco Fausto Bassetta, la Conferenza dei servizi che avrebbe dovuto discutere dell'iter per la bonifica del sito in località La Macchia.

Al tavolo non si sono presentati né Regione Lazio né Provicia di Frosinone, né alcun altro ente avente diritto (con Arpa Lazio che ha inviato una nota) ad eccezione dell'associazione ambientalista Retuvasa.

Con la convocazione della Conferenza dei servizi si è però di fatto avviato l'iter di bonifica della storica discarica "di Anagni" che versa in condizioni pietose e i l cui rilascio di percolato è stato giudicato, più volte, nocivo e dannoso per la salute e per l'ambiente. Tanto che nel 2011 la magistratura decise di porre il sito sotto sequestro apponendovi i sigilli.

Ora dunque la bonifica, che però non inizia di certo sotto i migliori auspici, in attesa dei fondi necessari all'avviamento dei lavori che arriveranno o dal Ministero dell'Ambiente oppure all'interno del percorso complessivo di bonifica della Valle del Sacco.

Ultimo aggiornamento Venerdì 12 Settembre 2014 12:37

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito