il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> Anagni, Faito: Sindaco vieta uso di uova e ortaggi dopo rilevamento di inquinante PCB

Anagni, Faito: Sindaco vieta uso di uova e ortaggi dopo rilevamento di inquinante PCB

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

altANAGNI - Allarme PCB (Policlorobifenili) nelle uova e negli ortaggi alla periferia della città dei Papi.

A seguito di comunicazione della Regione Lazio, Azienda USL di Frosinone, infatti, il sindaco Carlo Noto ha emesso una ordinanza che vieta l' allevamento "avicolo all’aperto e dove gli animali razzolano sul terreno", nonché "l’utilizzazione e il consumo di ortaggi nelle zone interessate" ovvero nelle contrade di Faito, Valle di Dentro, Ponte del Papa e Pisciarello.

Nella zona a ridosso dei confini con Colleferro e Paliano infatti il sindaco ha vietato qualsiasi allevamento all'aperto di galline e coltura di ortaggi per la presenza, rilevata dai tecnici ASL, del PCB, assimilabile alla pericolosa categoria della diossina. Il tutto fino a quando i tecnici non avranno verificato nelle aree interessate che vi sia ancora la presenza di questo tipo di sostanza.

Il divieto è stato ordinato urgentemente e per via cautelativa, anche se in queste zone non è la prima volta. La cittadinanza è con il fiato sospeso, mentre si  attende l'esito degli esami scientifici.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito