il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> Ferentino, incontro Legambiente-Amministratori: c'è l'impegno per una nuova politica dei rifiuti

Ferentino, incontro Legambiente-Amministratori: c'è l'impegno per una nuova politica dei rifiuti

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

altFERENTINO - Il circolo Legambiente ha organizzato venerdì 12 luglio  scorso un incontro-dibattito sul tema della Raccolta differenziata dei rifiuti a Ferentino.

 Per Legambiente sono intervenuti Il Presidente del Circolo Vittoria Cova, che tra l’altro ha  preannunciato un’iniziativa sul tema dell’Aeroporto di Ferentino-Frosinone per il prossimo settembre; la responsabile regionale del settore rifiuti Maddalena Gesualdi che ha ricordato sia  l’obbligo del raggiungimento della percentuale del 65% della raccolta entro il 31 dicembre del passato anno sia i principi di base che debbono ispirare il ciclo dei rifiuti e cioè la riduzione della produzione dei rifiuti, il riuso, il riciclo e soltanto in ultima istanza il recupero energetico; il membro del direttivo del circolo nonché moderatore dell’incontro, Fabio Magliocchetti che ha sottolineato il fallimento della raccolta differenziata a Ferentino sia nella gestione del servizio operata dal Consorzio pubblico Gaia che in quella della società privata Sangalli; il Presidente regionale Lorenzo Parlati che ha offerto la piena disponibilità della struttura regionale dell’associazione a contribuire alla progettazione di un razionale sistema di raccolta differenziata a Ferentino.

Per l’Amministrazione comunale sono intervenuti il Sindaco Pompeo, l’Assessore all’Ambiente Martini e la delegata ai rapporti con le Associazioni Stefania Timi.

Il Sindaco ha dichiarato che il capitolato del nuovo appalto dei rifiuti sarà diverso e conterrà la previsione della raccolta differenziata estesa su tutto il territorio comunale. L’assessore Martini ha rafforzato la posizione del Sindaco, sposando in pieno la filosofia  del Comune a Rifiuti Zero impegnandosi per la realizzazione di una raccolta porta a porta “spinta” per raggiungere già nel 2014 l’obiettivo del 70%, con un meccanismo di premi  consistenti per i cittadini virtuosi e di sanzioni pesantissime per i cittadini inadempienti. La consigliera delegata Timi ha evidenziato la volontà di coinvolgere tutte le associazioni operanti nell’ambito comunale.

Ci sono stati inoltre interessanti contributi al dibattito da parte del consigliere comunale di SEL Marco Maddalena e dell’esponente del Movimento Cinque Stelle Vincenzo Pomi.

Maddalena ha informato i cittadini presenti che il suo gruppo  ha presentato una mozione in Consiglio Comunale finalizzata a far approvare i principi del “Comune a Rifiuti zero” che dovranno diventare i principi inderogabili dell’azione del Comune, mentre Pomi ha assicurato che il Movimento cinque stelle farà una rigorosa azione di controllo analitica sull’effettiva partenza del nuovo sistema di raccolta differenziata

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Luglio 2013 14:26

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito