il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> Trevi nel Lazio, sinergia tra i Parchi dei Monti Simbruini e Lucretili per il Sentiero Coleman

Trevi nel Lazio, sinergia tra i Parchi dei Monti Simbruini e Lucretili per il Sentiero Coleman

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

TREVI NEL LAZIO - Si è dato vita, ad un'importante sinergia tra il Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini e quello dei Monti Lucretili, in nome del percorso sentieristico che li unisce, ossia il percorso Coleman. Enrico Coleman, valente paesaggista di padre inglese e madre sublacense, intraprende una lunga camminata, con il suo blocco degli schizzi nel tascapane, attraverso i Monti Simbruini e Lucretili da Subiaco fino a Tivoli. Oggi questo sentiero, in parte recuperato, rappresenta quanto di meglio per avvicinarsi allo spirito di quei viaggiatori ottocenteschi; che con entusiasmo ed energia da pionieri, affrontavano con improvvisate guide locali luoghi allora lontani dagli itinerari più battuti. Proprio a ricordo di quell’impresa oggi il sentiero, dedicato al pittore, lungo complessivamente più di 100 km, rappresenta uno dei più interessanti percorsi su più giorni della regione Lazio ed è un sistema sentieristico che mette appunto in comunicazione il Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili con quello dei Monti Simbruini da Subiaco fino a Tivoli.
Nei giorni scorsi c'è stato un incontro molto produttivo tra il Direttore del Parco dei Simbruini Alberto Foppoli e quello dei Lucretili Laura Rinaldi, nel quale si è stabilito di avviare una valorizzazione e risistemazione del sentiero, apponendo la segnaletica nei punti strategici nonchè di realizzare la segnatura orizzontale, di colore rosso e bianco, nei punti in cui risultano mancanti o deteriorati. Mentre il Parco dei Simbruini si occuperà di realizzare la segnaletica con frecce direzionali e tabelle, quello dei Lucretili si occuperà di produrre il materiale divulgativo realizzando tra l'altro una carta tematica del sentiero.
«È un importante progetto -commenta il Direttore Foppoli- che permette non solo di mettere in rete due importanti aree verdi del Lazio rendendo più efficiente il monitoraggio del territorio, ma offre anche un'importante alternativa al turismo ambientale nel far conoscere al meglio il nostro territorio».
In tema di sentieristica inoltre il Parco dei Simbruini, ha terminato in questi giorni la sistemazione del sentiero turistico della Cascata di Comunacque a Trevi Nel Lazio, con importanti interventi di ingegneria naturalistica.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito