il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> Regione, Piano rifiuti: Consiglio di Stato sospende sentenza TAR. Colfelice torna a tremare

Regione, Piano rifiuti: Consiglio di Stato sospende sentenza TAR. Colfelice torna a tremare

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

altCOLFELICE - Il Consiglio di Stato ha sospeso, nella giornata odierna, la sentenza con cui a gennaio, il Tribunale Amministrativo Regionale aveva sostanzialmente bocciato il Piano regionale dei Rifiuti, varato dalla Giunta Polverini, dando così ragione ai ricorrenti ovvero cittadini, partiti e associazioni ambientaliste.

Contro il dispositivo del TAR, aveva fatto ricorso la stessa Regione Lazio ed oggi è giunta la sospensiva, pocihé il blocco del Piano creerebbe un "danno" allo Stato. Questo vuol dire che il Piano rifiuti è applicabile e, soprattutto, che i rifiuti di Roma, la cui gestione è commissariata da tempo ormai, potranno essere smaltiti al di fuori della provincia, quindi anche nel Frusinate.

Colfelice torna a tremare dunque dopo le tensioni e i presìdi, di associazioni, cittadini e sindaci, registrati qualche giorno fa proprio per impedire l'arrivo nella discarica ciociara dei rifiuti romani (foto d'archivio). Il pericolo però non sembra scongiurato alla luce delle decisioni odierne del Consiglio di Stato.

Il braccio di ferro tra Regione e territori sul Piano Rifiuti dunque prosegue, nella speranza che la nuova Giunta guidata da Nicola Zingaretti prenda in mano la situazione che diventa via via sempre più delicata e ingarbugliata.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Aprile 2013 11:37

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito