il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> Piglio, finanziato dalla Regione Lazio un impianto di compostaggio dei rifiuti

Piglio, finanziato dalla Regione Lazio un impianto di compostaggio dei rifiuti

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

PIGLIO - Il Comune i Piglio è fra i pochi Comuni della Provincia di Frosinone, ad aver ottenuto un finanziamento regionale pari a 50.000 euro, in relazione a progetti  in materia di riduzione e riutilizzo dei rifiuti. Un finanziamento ottenuto lo scorso anno su domanda del consigliere comunale Paolo Passa in quel periodo delegato all'ambiente, che servirà per l'acquisto di un piccolo impianto i compostaggio locale.
«Sono particolarmente soddisfatto -commenta il consigliere Passa da poco privo della delega all'ambiente- che sia giunto questo finanziamento. Nel  particolare si tratta di un piccolo impianto  utilizzato per accelerare il naturale processo di compostaggio a cui vengono sottoposti i rifiuti umidi. Il rifiuto umido viene recuperato in maggiori quantità grazie al un servizio porta a porta di prelievo, quindi attraverso varie fasi, l'impianto di compostaggio produrrà materiale fertilizzante, che il Comune di Piglio potrà commercializzare. In ambito di tutela ambientale e di raccolta differenziata questo progetto è molto importante, ma sono deluso dal fatto che si poteva fare di più.
Avevo presentato -continua il consigliere Passa- insieme a quest'ultimo progetto, un altro che sarebbe stato di sicuro finanziato con almeno €70 mila dalla Regione Lazio relativo al compostaggio di plastica e vetro, ma purtroppo il Sindaco ed il resto della maggioranza non hanno voluto approvarlo, timorosi non si sa di cosa.
Per quest'ultimo motivo unito ad altri  a danno della comunità pigliese, ho rimesso nei mesi scorsi la delega all'ambiente, e mi dispiace constatare che ad oggi, il Sindaco e chi detiene ora la delega all'ambiente non stanno facendo nulla per questo paese. Non hanno neanche il minimo interesse nel convocare una seduta consiliare straordinaria per prendere una posizione contro la disposizione del Ministro Clini, nel dirottare nella nostra Provincia i rifiuti i Roma, includendo tra i centri di raccolta quello del vicino Comune di Paliano, ma noi restiamo alla finestra a guardare».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito