il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> Colleferro, sequestro per lo stabilimento Italcementi: «10 giorni per mettersi in regola con norme»

Colleferro, sequestro per lo stabilimento Italcementi: «10 giorni per mettersi in regola con norme»

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

COLLEFERRO - È stato posto sotto sequestro preventivo dai Carabinieri del NOE (Nucleo operativo ecologico) dei Carabinieri di Roma lo stabilimento Italcementi di Colleferro per violazione delle norme che regolano le emissioni nocive. Indagato il direttore dello stabilimento, Alfredo Vitale. Il gip di Velletri ha concesso ai responsabili dell’impianto 10 giorni di tempo per mettersi in regola con le normative ambientali; sullo stabilimento incombe ora il blocco della produzione. La Italcementi ha precisato che i sigilli sono stati posti a punti di emissione che non interessano il processo principale di combustione, «ma alcune fasi secondarie dell'attività produttiva. Il provvedimento - spiega la società - riguarda l'adeguamento geometrico di alcuni punti di emissione alle normative europee. Adeguamento che è già in corso di realizzazione da alcune settimane e per gran parte dei punti in questione, già completato».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito