il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> Valle del Sacco, Asl esclude contaminazione da B-Hch per gli abitanti ad un chilometro dal fiume

Valle del Sacco, Asl esclude contaminazione da B-Hch per gli abitanti ad un chilometro dal fiume

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

ANAGNI - L'allarme da contaminazione da B-Hch per gli abitanti della Valle del Sacco sembra scongiurato.

Stando ai dati che iniziano a trapelare dopo il prelievo di campioni di sangue da parte della Azienda sanitaria locale e la loro analisi, emerge infatti che il potente Beta-esaclorocicloesano, un composto sottoprodotto del Lindano, che si ricava da varie produzioni presenti anche nella Valle del Sacco, non è presente in quantità allarmante nelle persone analizzate.

L'analisi epidemiologica condotta dalla Asl sui residenti la zona infatti ha lasciato aperte le porte della speranza che, la sostanza tossica di cui il fiume Sacco negli anni passati è stato oggetto di inquinamento, non sembra presente in modo importante nei cittadini che abitano entro un chilometro dal fiume che insiste nella martoriata Valle. Un sospiro di sollievo che non può far abbassare la guardia sulle disastrate situazioni ambientali della Valle del sacco ma che lascia ben sperare per il futuro.

I controlli delle autorità sanitarie però continuano, anche e soprattutto sui contaminati accertati negli anni passati, la cui situazione deve essere continuamente monitorata. Vietato abbassare la guardia insomma.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito