il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> Rifiuti, Scalia (PD): "Ministero boccia Piano Polverini e impianto Tmb a Paliano"

Rifiuti, Scalia (PD): "Ministero boccia Piano Polverini e impianto Tmb a Paliano"

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FROSINONE - “L’avevamo detto, e le parole del Ministro Corrado Clini lo confermano: questo Piano Rifiuti è solo un grande bluff che non risolve i problemi di gestione dei rifiuti laziali. Il Ministro oltre a bocciare il contenuto del Piano, boccia pure l’intenzione della Giunta Polverini di fare un nuovo impianto TMB a Paliano a servizio di Roma”.

Così Francesco Scalia, consigliere regionale del PD, commenta le dichiarazioni del Ministero dell’Ambiente impegnato in questi giorni a risolvere il problema rifiuti della Capitale, viste le carenti e insufficienti misure fin’ora adottate dalla Regione Lazio e dal Comune di Roma in tema di rifiuti. Nel progetto, per  prevenire l’emergenza rifiuti nella Capitale, il Ministro indica  tra le azioni urgenti da adottare l’aumento della differenziata e la riduzione della quantità di rifiuti da conferire agli impianti di trattamento e quindi in discarica , rendendo pienamente efficienti gli impianti di trattamento meccanico biologico esistenti.

Una soluzione che trova pienamente d’accordo il consigliere regionale Scalia, soprattutto perché questo scongiurerebbe la realizzazione di un quinto impianto TMB a Paliano.  “La soluzione indicata da Clini – dice Scalia - è  quella di aumentare la differenziata e portare a pieno regime i quattro impianti esistenti. In questo modo, non ci sarebbe la necessità di realizzare un quinto impianto a Paliano, incluso assurdamente, insieme ad Anagni, nell’Ato di Roma. Il Governo dunque, oltre a bocciare il Piano Rifiuti, boccia anche l’intenzione di questa maggioranza di centrodestra di realizzare un nuovo impianto di trattamento meccanico biologico perché, proprio come ho sostenuto anche con il mio ordine del giorno, “gli impianti di trattamento meccanico biologico già presenti e autorizzati consentono il raggiungimento dell’autosufficienza in tutti i SubAto a partite dal 2015(…)»”.

“Con questo ordine del giorno, chiedevo al Consiglio regionale di  impegnarsi a chiedere alla Giunta di contrastare ogni iniziativa tesa alla realizzazione di nuovi impianti di TMB negli Ato della Provincia di Roma e della Provincia di Frosinone. Purtroppo l’odg è stato respinto per un solo voto, ed è stata significativa l’assenza dei Consiglieri di maggioranza della Provincia di Frosinone, Fiorito e Abbruzzese, per non parlare del voto contrario della Mandarelli, che di fatto hanno avallato un piano regionale dagli effetti devastanti per la nostra provincia. Fortuna però – conclude Scalia – che ora un Governo c’è!”

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito