il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Ambiente ::> Ferentino, centralina Arpa rileva presenza di biossido di azoto nell'aria: limite superato già due volte

Ferentino, centralina Arpa rileva presenza di biossido di azoto nell'aria: limite superato già due volte

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

FERENTINO - Ha già superato i limiti di legge per ben due giorni, sui diciotto consentiti. Si tratta del biossido di azoto (No2) che si sprigiona da marmitte, bruciatori e quindi automobili e anche caldaie. A rilevare la presenza di No2 la centralina dell'Arpa Lazio, che aveva già rilevato in città una cospicua presenza di Pm10, le polveri sottili che hanno superato il limite per ben 31 giorni sui 35 consentiti.

Particolarmente allarmante per la città di Ferentino è il fatto che il biossido di azoto non è presente nelle quantità rilevate nemmeno a Frosinone e in altre grandi cittadine ciociare.

Il comune è già corso ai ripari da tempo, con l'apposizione di zone Ztl e limitazioni al traffico veicolare e auto inquinanti, nonchè decidendo misure restrittive per le caldaie ad uso di abitazioni civili. Ma per il momento sembra che le misure non siano sufficienti a rendere maggiormente vivibile e respirabile l'aria cittadina.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito