News de ilgiornalino.net http://www.ilgiornalino.net/ Sat, 17 Feb 2018 20:38:03 GMT FeedCreator 1.8.0-dev (info@mypapit.net) Piglio, Auguri di Fine Anno del Sindaco Mario Felli http://www.ilgiornalino.net/home/cultura/8183--felli-guardiamo-al-futuro-con-rinnovata-speranza.html altPIGLIO - Con l’imminente inizio del nuovo anno, il Sindaco di Piglio Mario Felli ha esternato il suo messaggio di auguri all’intera comunità: “Sta per iniziare un nuovo anno, e ciò è sempre un momento carico di grande suggestione e sento - avendo sempre un atteggiamento costruttivo e propositivo - che si possa veramente guardare al futuro con rinnovata speranza. Il 2018 sarà un anno importante e mi è gradita l’occasione per fare un sincero augurio di un meraviglioso inizio anno a tutti coloro che si impegnano per migliorare il nostro paese; a coloro che hanno problemi di salute; ai tanti giovani che desiderano ardentemente di raggiungere un risultato all’altezza delle loro aspettative; ai nostri sacerdoti, che quotidianamente con le azioni curano le anime dei nostri cittadini, dando loro speranza e fede; alle forze di polizia che con il proprio lavoro garantiscono l’ordine pubblico, la sicurezza e l’incolumità di tutti noi; alle istituzioni pubbliche e private, alle associazioni, ai comitati e a tutti quelli che hanno collaborato con il Comune e che, con grande spirito di volontariato, hanno messo a disposizione dell’intera comunità e soprattutto dei nostri concittadini che si trovano in difficoltà, ogni loro risorsa materiale ed umana. Colgo l’occasione per ringraziare l’intero Consiglio Comunale, la Giunta, i responsabili ed i dipendenti comunali, che mi hanno sostenuto e mi sostengono in questo mio importante ruolo. Grazie a tutti per gli sforzi profusi e per tutto quanto sino ad oggi realizzato, con l’augurio di continuare insieme nella solidarietà, nella fiducia, nella lealtà e nella sicura speranza di un futuro migliore per tutti noi. Che sia un buon 2018 a tutti voi”.

 

]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Sun, 31 Dec 2017 10:57:53 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cultura/8183--felli-guardiamo-al-futuro-con-rinnovata-speranza.html
Filettino, Nessun villeggiante è bloccato a Campo Staffi http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8182-de-meis-falso-allarmismo-gli-impianti-sciistici-sono-aperti-e-la-viabilita-e-accessibilissima.html FILETTINO - Con una nota il Sindaco di Filettino interviene su una notizia apparsa oggi su alcuni quotidiani e televisioni riguardante una fantasiosa che attualmente starebbero vivendo dei villeggianti rimasti da tre giorni bloccati nella loro abitazioni a Campio Staffi. “A volte le sbagliate notizie –commenta il Sindaco Paolo De Meis- possono creare degli inutili allarmismi, sottolineo che a Campo Staffi non c’è nessun villeggiante rimasto bloccato dalla neve, le strada provinciale SP28 che collega Filettino a Campo Staffi è accessibilissima ed il piazzale della stazione sciistica è libero dalla neve. Oggi gli impianti sono stati aperti è diversi appassionati sono giunti per sciare sulle nostre piste. Il caso riguardava lo scorso giovedì dove la neve è scesa copiosamente, ma è logico che a 2000 metri se nevica si può creare qualche disagio, specie per chi ha casa li, durante tutta la notte i mezzi della Provincia di Frosinone e la protezione civile sono stati operativi a Campo Staffi ed hanno messo in sicurezza l’intera area, e chi era li,che ad oggi ripeto è accessibilissima. Mi auguro che queste notizie infondate siano state un semplice errore da parte di chi fa della comunicazione il proprio lavoro, e forse sarebbe il caso che si contattassero le istituzioni presenti sul territorio Comune, Protezione civile e carabinieri, che avrebbero smentito questa allerta “messa ad arte”, invece di creare tanto rumore per nulla, dando un’immagine di pericolo a Campo Staffi. Presenterò domani una denuncia per diffamazione a tutte le testate giornaliste che hanno riportato la falsa notizia, e verso coloro che singolarmente l'hanno alimentate”. Si può con tranquillità affermare che Campo Staffi, è il luogo ideale per delle splendide vacanze bianche, garantite dalla neve naturale caduta abbondantemente nei giorni scorsi e dagli importanti investimenti sull’intera stazione effettuati dal Comune di Filettino, che per il primo anno gestisce gli impianti sciistici. "Si parte alla grande -ha continuato il Sindaco Paolo De Meis- Campo Staffi oggi rappresenta una promessa mantenuta all’intera comunità di Filettino, da quest’amministrazione che instancabilmente ha lavorato per raggiungere un importante risultato oggi sotto gli occhi di tutti”. Gli impianti sono tutti funzionanti, revisionati, ammodernati e potenziati". La stagione è partita il 26 dicembre quando lo spessore della neve lo ha permesso e i due nuovi mezzi battipista sono entrati in funzione insieme al nuovo tapis rouland lungo 200 metri. In funzione anche lo snow park inaugurato lo scorso anno e migliorato quest’anno, in funzione anche l’impianto di illuminazione per permettere l’attività sciistica anche all’imbrunire, mentre si stanno definendo le date per le “notturne” con le suggestive fiaccolate. Tutto a tariffe accessibili (giornaliero adulti a 20 euro nei festivi e 15 euro per i feriali). L’ampio spazio nei pressi delle attività di ristoro, permette di accogliere famiglie con bambini che saranno intrattenuti dalle numerose iniziative ludiche. “Campo Staffi regala grandi emozioni –conclude il Primo Cittadino di Filettino- con una stagione invernale ricca di divertimento e sport sulla neve, un luogo che diventa un vero e proprio paradiso turistico. Vette innevate, boschi ghiacciati e soprattutto splendide piste che offrono il massimo divertimento a tutti gli appassionati, anche i più esigenti; sarà poi inoltre la calda accoglienza delle strutture presenti a Campo Staffi e nel paese di Filettino, con la sua enogastronomia, tradizioni, cultura e tante manifestazioni a rendere ancora più piacevole il soggiorno invernale. Questa è la vera immagine di Campo Staffi, la cui viabilità è accessibilissima”.alt


]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Sat, 30 Dec 2017 18:12:15 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8182-de-meis-falso-allarmismo-gli-impianti-sciistici-sono-aperti-e-la-viabilita-e-accessibilissima.html
Piglio, Legambiente premia Piglio come Comune virtuoso http://www.ilgiornalino.net/home/ambiente/8181--felli-un-risultato-che-sottolinea-lottimo-lavoro-di-questamministrazione.html altPIGLIO - Nella giornata di sabato scorso, si è svolta a Roma l'iniziativa di Legambiente “Comuni Ricicloni 2017” a margine della conclusione del IV Ecoforum, patrocinata dal Ministero per l'Ambiente, che premia le comunità locali, amministratori e cittadini, che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti: raccolte differenziate avviate a riciclaggio, ma anche acquisti di beni, opere e servizi, che abbiano valorizzato i materiali recuperati da raccolta differenziata. In base ai dati inseriti nel Dossier e registrati dal Catasto Rifiuti Ispra 2017, si evince che aumentano sempre più i comuni e le aziende virtuose, e durante l’evento sono stati premiati i Comuni con la più alta percentuale della raccolta differenziata. Le classifiche sono stilate su base regionale. Per ogni regione vengono definiti i vincitori assoluti per tre categorie: comuni sotto i 10.000 abitanti, comuni sopra i 10.000 abitanti e comuni capoluogo. A questi premiati si aggiungono i vincitori per ogni categoria merceologica di rifiuto e i vincitori della speciale categoria “Cento di questi consorzi” dedicata alla miglior raccolta su base consortile. Sono stati 11 i Comuni della Provincia Frosinone, ad ottenere l’ambito riconoscimento, tra questi l’unico dell’area nord è stato il Comune di Piglio, che ha ottenuto la prestigiosa assegnazione raggiungendo una percentuale di raccolta differenziata pari al 70%. A ritirare il riconoscimento il Sindaco Mario Felli, il consigliere Domenico Franceschetti ed il responsabile dell’ufficio tecnico Giuseppe Graziani. “E’ un risultato molto importante, che sottolinea quanto sia stata efficiente la politica attuata da quest’Amministrazione –afferma il Sindaco Mario Felli-. Piglio è diventato un Comune virtuoso e questo riconoscimento va condiviso con tutti i cittadini di Piglio, che hanno dimostrato grande senso civico. Sono convinto -continua il primo cittadino- che la riuscita del servizio di raccolta differenziata, che deve diventare ancora di più efficace ed efficiente, parte dal coinvolgimento attivo della cittadinanza e dalla corretta informazione dei cittadini, attori principali nella filiera dei rifiuti, perciò abbiamo ritenuto necessario potenziare, e lo faremo ancora di più, il nostro impegno nella comunicazione”. "Fare la raccolta differenziata è un vantaggio per tutti -ha dichiarato il consigliere Domenico Franceschetti -, non solo a livello economico, ma anche per un immagine costruttiva e salutare del paese e nessuno deve sentirsi esonerato dal dare il proprio contributo, nel cercare di lasciare un mondo un po’ più pulito alle prossime generazioni”.


]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Sat, 23 Dec 2017 19:41:17 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/ambiente/8181--felli-un-risultato-che-sottolinea-lottimo-lavoro-di-questamministrazione.html
Altipiani di Arcinazzo, Per una sicurezza partecipata http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8180-felli-importante-il-confronto-e-dialogo-con-le-forze-dellordine.html altALTIPIANI DI ARCINAZZOUna collaborazione fattiva tra cittadini e forze dell’ordine, è l’aspetto che è emerso durante l’incontro svoltosi sabato scorso agli Altipiani di Arcinazzo, organizzato per volontà dei cittadini residenti e non , ha seguito di una serie di furti messi a segno in abitazioni ed attività commerciali. A guidare l’incontro l’ex Questore Paolo Gigli che ha illustrato alcune accortezze che il singolo cittadino può adottare per contrastare il fenomeno criminale, una serie di cautele ed iniziative da porre in essere nel caso in cui ci si trovi ad essere vittime di reati quali quelli predatori: cosa fare e come osservare, per fornire quanti più utili indizi agli investigatori. Per battere la criminalità è stato ribadito che è fondamentale la collaborazione dei cittadini che possono segnalare, telefonando al 112 o al 113, situazioni di pericolo imminente ma anche qualunque evento che esce dalla normale routine quotidiana nel quartiere o nel condominio in cui si vive. Poi spetterà alle forze dell'ordine valutare ogni segnalazione ricevuta. Presenti anche il Sindaco di Piglio Mario Felli ed il Vice Sindaco di Arcinazzo Romano Elvio De Santis. “Purtroppo il reato di furto, -ha spiegato il Sindaco Mario Felli- è una piaga estesa ovunque, io credo che informare ed anche istruire la comunità sul come affrontare situazioni del genere sia importante e costruttivo, al contrario esaltare in modo sconsiderato, allarmando chiunque e dando una cattiva e negativa immagine di questo territorio come qualcuno continua ancora a fare è un aspetto distruttivo. La sinergia da parte di coloro che vivono costantemente la realtà degli Altipiani di Arcinazzo è un passaggio fondamentale per creare una rete di sicurezza sul territorio, perché notano meglio figure e situazioni diverse dalla normalità, così da poterle segnalare alle autorità preposte.Un incontro finalizzato soprattutto al reciproco scambio di informazioni. Ritengo importante, che quello della collaborazione e del dialogo diretto tra Forze dell’ordine e cittadini, con il tramite delle istituzioni locali, sia lo strumento migliore per rendere la vita dei ladri difficile. Potremmo chiamarla ‘Sicurezza partecipata’ che non ha niente a che fare con le ronde, fenomeno inutile oltre che illegittimo e pericoloso per i cittadini. Al contrario si parla – specifica Felli- di una comunicazione realmente efficace, che crea un canale diretto tra forze dell’ordine e cittadini che passi attraverso il confronto e la denuncia puntuale, anche sotto forma di esposto o segnalazione, di ogni tentato furto o attività sospetta”.

 

 

 

]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Mon, 18 Dec 2017 19:52:40 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8180-felli-importante-il-confronto-e-dialogo-con-le-forze-dellordine.html
Piglio, Ancora pochi giorni per presentare le domande di risarcimento http://www.ilgiornalino.net/home/ambiente/8179-felli-un-importante-aiuto-per-le-nostre-aziende.html PIGLIO - Il 19 dicembre è il termine ultimo per presentare le domande di risarcimento per i danni alle colture relativi alle gelate dello scorso aprile, l'assessorato alle politiche agricole del Comune di Piglio, invita quanti ancora non abbiamo provveduto, a presentare le relative domande chiedendo informazione agli uffici dell'Ente. ”L’impegno dell’assessorato comunale alle Politiche Agricole -ha sottolineato il consigliere delegato Domenico Franceschetti- in favore degli agricoltori danneggiati dalle gelate, è stato incisivo per poter inserire Piglio nella lista territoriale. per ottenere il riconoscimento del carattere di eccezionalità delle gelate del mese di aprile scorso. Un evento calamitoso che ha colpito molte aziende del nostro territorio mettendo in pericolo le coltivazioni di uva, olivo e altre produzioni con un impatto ingente sul reddito delle aziende e quindi sulla nostra intera economia locale”. “Considerando l'importanza che il settore agricolo a Piglio -continua il Sindaco Mario Felli- con la produzione di eccellenze come il nostro Vino Cesanese, e considerando il grande impegno e passione che le nostre aziende investono, è stata una grande soddisfazione rientrare nell'elenco dei territori danneggiati dalle gelate verificatesi nello scorso mese di aprile. E’ un aiuto concreto per le imprese agricole del nostro territorio. Ringrazio il consigliere Franceschetti per l'ottimo lavoro svolto ed invito quanti ancora non l'abbiamo fatto a presentare le domande”.

alt

]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Tue, 12 Dec 2017 21:58:16 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/ambiente/8179-felli-un-importante-aiuto-per-le-nostre-aziende.html
Filettino, Dal Comune più alto del Lazio il messaggio per la giornata mondiale della montagna http://www.ilgiornalino.net/home/ambiente/8178-de-meis-la-montagna-va-amata-e-rispettata-combattendo-anche-lo-spopolamento.html FILETTINO - L’11 dicembre si celebra la Giornata mondiale della montagna, istituita dalle Nazioni Unite nel 2002, in occasione dell’Anno mondiale delle montagne, ed entrata in vigore nel 2003. L’obiettivo della giornata è far aumentare la consapevolezza dell’importanza delle montagne per la salute del pianeta e per il benessere di miliardi di persone, il tema per l’edizione 2017 è: “Montagne sotto stress: cambiamenti climatici, fame e migrazione”. Dal paese più alto della Regione Lazio, Filettino con i suoi 1075 slm , il Sindaco Paolo De Meis, è intervenuto per l’occasione con un messaggio sull’importanza della valorizzazione e tutela della montagna. “Il nostro territorio montano –sottolinea il Sindaco De Meis- rappresenta un’importante riserva all’interno dell’area verde più grande del Lazio e cioè il Parco dei Monti Simbruni, che confina con la vicina regione Abruzzo, punta su un turismo ambientale, alla riscoperta appunto della montagna, vivendola nel giusto modo ed apprezzandola. Apprezzare la montagna vuol apprezzare il territorio e chi lo vive, quindi nelle varie attrattive turistiche s’includono i tanti prodotti tipici ma anche le tradizioni della sua gente, che rappresentano i nostri valori e la nostra memoria; per questo risulta un patrimonio degno di essere manutenuto, valorizzato e supportato, soprattutto nelle iniziative di chi decide con entusiasmo, ma anche coraggio, di mettere in gioco le proprie risorse per investire in attività legate alla salvaguardia dell’ambiente montano ed alle sue risorse turistiche. In quest’ultimo caso è bene evidenziare che Filettino e le sue montagne possono essere vissute 365 giorni l’anno, gli impianti sciistici di Campo Staffi sono pronti ad accogliere per questa stagione i tanti appassionati ed amanti degli sport invernali; per questa stagione l’Amministrazione Comunale di Filettino in prima linea ha investito risorse importanti ed umane per un grande progetto di rinascita di Campo Staffi”. Filettino è una piccola comunità di circa 500 abitanti che in estate si trasforma in una comunità di circa 10 mila presenze. “E’ questo il fascino della montagna di Filettino –afferma il Primo Cittadino- che riesce a richiamare nel periodo estivo una grande presenza di amanti della buona aria del buon cibo e desiderosi di passeggiare nei boschi dai sentieri ben tracciati e puliti. Se vogliamo che la montagna viva, dobbiamo amarla. Raccogliere anche i rifiuti che troviamo sul sentiero, cercare per quanto possibile di non danneggiare la flora e la micro fauna, non disturbare gli animali che vi vivono, un gesto di grande civiltà che verrà apprezzato anche dalla montagna. Come Sindaco del comune montano più alto del Lazio, -continua il Sindaco De Meis- credo fortemente nelle opportunità che il territorio montano possa offrire, pur consapevole delle enormi difficoltà che ci sono. Davanti ad un grande inquinamento delle aree di pianura limitrofe ci siamo noi, la montagna, fragile, per molti mesi quasi disabitata ma che può essere territorio ricco se aiutata con nuova linfa. E’ importante combattere lo spopolamento riportare la gente a vivere qui, ricreare una microeconomia, un aiuto a chi vuol tornare, perché qualcuno ci vuole provare. Poi i servizi, le strade, il dissesto, sono temi che devono essere risolti, se si vuol vincere lo spopolamento. Se tutti i paesi montani diventano solo seconde case per poche settimane all’anno si perde il concetto di comunità, di borgo vivo, celebriamo quest’anno con la consapevolezza che la montagna è una risorsa inestimabile che va tutelata e rinvigorita per chi la vive e chi la vuole conoscere attraverso anche un turismo di qualità”.alt

 

 

]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Mon, 11 Dec 2017 15:22:58 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/ambiente/8178-de-meis-la-montagna-va-amata-e-rispettata-combattendo-anche-lo-spopolamento.html
Filettino, Protocollo d'intesa tra Comune ed Aci http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8177-de-meis-un-servizio-a-sostegno-delle-fasce-piu-svantaggiate.html altFILETTINO - Nei giorni scorsi, l'Ufficio Provinciale ACI di Frosinone ha siglato con il Comune di Filettino l’attivazione del progetto denominato "Servizi a Domicilio", al fine di erogare i servizi P.R.A., senza oneri di spesa aggiuntivi rispetto alle tariffe pubbliche, al domicilio di tutti i cittadini che per varie cause sono impossibilitati a recarsi presso gli sportelli dell'Ufficio Provinciale ACI di Frosinone. Si tratta di iniziative che l’Automobile Club d’Italia mette in campo per andare incontro alle esigenze dei diversamente abili e, in generale, delle classi sociali più deboli. Il Comune di Filettino, dal canto suo, s‘impegna a promuovere, congiuntamente all’Aci, una campagna di informazione sul progetto, rivolto alle associazioni dei portatori di handicap e a persone con disabilità o affette da patologie che impediscano o rendano difficoltoso lo spostamento dal proprio domicilio, ma anche a persone ricoverate in ospedali o case di cura, detenuti, ospiti in comunità terapeutiche o istituti di riabilitazione. “Attraverso questo progetto ha sottolineato il Sindaco Paolo De Meis- prende corpo un servizio a domicilio, di grande importanza che va incontro alle esigenze delle persone più svantaggiate che sono impossibilitate a recarsi personalmente negli uffici pubblici per svolgere il disbrigo di tali pratiche burocratiche, in quanto affette da malattie o da disabilità o che sono ricoverate in strutture sanitarie. Proprio in quest’ottica di servizio all’ utenza più svantaggiata che il Comune di Filettino ha voluto collaborare con l’Aci con un protocollo d’intesa che sancisce la collaborazione tra questi due enti”. Un protocollo amplio nel suo contenuto, nel quale è incluso anche l’espletamento delle pratiche automobilistiche concernenti i trasferimenti di proprietà dei veicoli, accettazioni di eredità, perdite di possesso, oltre a quelle relative al rilascio dei duplicati dei certificati di proprietà e le pratiche inerenti alle radiazioni e per le esportazioni all’estero di autovetture. Come indicato, possono usufruire di tale servizio anche le persone che sono detenute presso gli istituti di pena, in questo caso il funzionario del Pra, previa autorizzazione da parte del direttore dell’ istituto di pena o del magistrato e munito di apposito tesserino di riconoscimento, può recarsi presso l’istituto penitenziario e svolgere le pratiche automobilistiche.

 

 

]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Sun, 15 Oct 2017 17:49:23 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8177-de-meis-un-servizio-a-sostegno-delle-fasce-piu-svantaggiate.html
Filettino, Nuova linfa con il provvedimento legislativo per i piccoli comuni http://www.ilgiornalino.net/home/politica/8176-de-meis-una-grande-opportunita-per-noi-un-grazie-sincero-al-sen-francesco-scalia.html altFILETTINO - Il Ddl n. 2541 sulle misure per il sostegno e la valorizzazione dei piccoli comuni, nonché disposizioni per la riqualificazione e il recupero dei centri storici dei medesimi comuni; è stato approvato lo scorso 28 settembre in senato, e rappresenta una grande possibilità per i piccoli comuni italiani con una popolazione al di sotto dei 5000 abitanti. Il provvedimento istituisce un fondo da €100 milioni spalmato in sette anni dal 2017 al 2023, per gli investimenti di riqualificazione di infrastrutture e immobili abbandonati e punta ad aiutare lo sviluppo della banda larga e il mantenimento dei servizi come quelli postali nelle aree più a rischio di abbandono. I soldi del fondo potranno essere utilizzati dai Comuni anche per l'acquisto di case cantoniere o stazioni ferroviarie abbandonate, per inserirle in circuiti di turismo lento, o di immobili in stato di abbandono per attivare iniziative di ripopolamento dei piccoli centri, opere di manutenzione del territorio con priorità alla tutela dell'ambiente, la messa in sicurezza di strade e scuole, l'efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico e interventi in favore dei cittadini residenti e delle attività produttive insediate nei centri minori. “Ho ringraziato personalmente il senatore Francesco Scalia,-ha sottolineato il Sindaco di Filettino Paolo De Meis- quale rappresentante del senato sul nostro territorio per l’approvazione in senato del DdL relativo alle misure a sostegno dei piccoli comuni. È una grande opportunità per i piccoli comuni come appunto Filettino, per i suoi 550 abitanti, è il paese più alto del Lazio posizionato a 1075m slm, perché da la possibilità di investire congiuntamente sulla storia, cultura e tradizioni con l'innovazione, le nuove tecnologie e la green economy. L’aspetto più importante del provvedimento è la sua essenza, e cioè rappresenta uno strumento di contrasto all’abbandono, allo spopolamento dei piccoli centri. Con l’approvazione di questa legge finalmente si dà nuova linfa ai piccoli comuni, fissandone il principio basilare e cioè che questi centri hanno bisogno di politiche differenziate e di sostegno specifico rispetto alle loro peculiarità. Prevede una serie di misure fra cui il sostegno alla diffusione dei quotidiani, la tutela dei beni artistici e culturali, i mercati agricoli per la vendita diretta dei prodotti a ‘filiera corta’ o ‘chilometro utile’, lo sviluppo della rete in banda ultra larga e un fondo per lo sviluppo strutturale, economico e sociale. Filettino potrà finalmente mettere in campo una serie di progettualità, legate al turismo ambientale, sportivo, puntare sul recupero del centro storico con l’albergo diffuso, implementare le politiche sociali, e sentirsi più presente nel tessuto provinciale e regionale, andando oltre i suoi confini che lo vedono così distante logisticamente”.alt

 



]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Tue, 03 Oct 2017 18:47:44 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/politica/8176-de-meis-una-grande-opportunita-per-noi-un-grazie-sincero-al-sen-francesco-scalia.html
Piglio, Tutto pronto per la 44a edizione della Sagra dell'Uva http://www.ilgiornalino.net/home/cultura/8175--felli-sara-un-week-end-tra-i-sapori-profumi-e-colori-della-tradizione-locale-.html altPIGLIO - La tradizione e la convivialità rappresentano la tappa più attesa tra gli appuntamenti di fine stagione a Piglio, con la Sagra dell’Uva giunta alla sua 44° edizione. Intrecciandosi col frutto della vite, la rassegna enogastronomica pigliese, incontra il gusto di imprenditori, produttori, consumatori turisti e tanti curiosi. Così con i profumi di altri tempi, venerdì prossimo partirà questa colorata manifestazione, certamente l’appuntamento più importante ed atteso nel calendario delle manifestazioni autunnali della Regione Lazio. “Un’iniziativa che si rinnova ormai da ben 44 anni,-ha sottolineato il Primo Cittadino Mario Felli- mantenendo l’entusiasmo e la vivacità della prima edizione, e risultando sempre gradita al pubblico, per il suo spirito coinvolgente di festa paesana, e per i tanti richiami all’antica cultura agricola e alla tradizione contadina. Il programma di quest’edizione è ricco ed intenso, tre giorni di grande festa, con momenti che esalteranno l’uva del nostro rinomato vino Cesanese del Piglio, ricordiamolo che è l’unico vino rosso nella Regione Lazio che si fregia del titolo DOCG (Denominazione d’Origine Garantita e Protetta)”. Nel rispetto delle disposizioni relative alla sicurezza dei grandi eventi, il percorso enogastronomico ha subito alcuni cambiamenti con la dislocazione degli stands in nuovi spazi, permettendo così l’apertura di più cantine all’interno del centro storico. “La Sagra dell’Uva quest’anno –continua il Sindaco Felli- offrirà nuovi spazi, che daranno modo allo stesso tempo ai tanti visitatori di conoscere l’intero paese. Come ogni anno saranno a disposizione in tre punti della periferia di Piglio dei parcheggi, dove si potrà usufruire del servizio navetta. Il programma è ben articolato, naturalmente la trama che lega i giorni di festa resta sempre l’agricoltura, le sue tradizioni di lavoro, le usanze della gente di Piglio, con protagonista l’uva, simbolo di un’agricoltura semplice e genuina, che si arricchisce dei più classici elementi della festa popolare, con esibizione dei gruppi folkloristici di Acuto e Piglio, spettacoli di alta falconeria con i “Falconieri Romani”, gli sbandieratori di Carpineto, rassegne di musica tradizionale, visite guidate al castello di Piglio e tanti altri momenti di autentica genuina tradizione locale”. La Sagra dell’Uva nel corso degli anni, è cresciuta notevolmente da un punto di vista di attrazione, divenendo un’iniziativa dal forte richiamo turistico, capace di coinvolgere oltre 20.000 persone in un fine settimana, richiamati dalla sua origine di festa popolare agricola e vitivinicola, con l’uva, la regina dell’autunno, imbottigliata nell’ottimo vino Cesanese del Piglio, protagonista in ogni giornata della festa.

alt

 

 

]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Tue, 26 Sep 2017 09:35:33 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cultura/8175--felli-sara-un-week-end-tra-i-sapori-profumi-e-colori-della-tradizione-locale-.html
Filettino, Convegno sulla donazione e trapianto di organi e tessuti http://www.ilgiornalino.net/home/cultura/8174-de-meis-un-atto-di-vitale-importanza.html altFilettino - La possibilità di esprimere e far registrare la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti al momento del rilascio del documento di identità sarà al centro del convegno “Donare una scelta di Vita” che si svolgerà mercoledì prossimo 23 agosto alle ore 17:30 presso la Sala Comunale San Bernardino nel Comune di Filettino. Il convegno è stato organizzato dal Comune di Filettino in sinergia con l’AIDO (Associazione Italiana per la Donazione di organi tessuti e cellule), con l’obiettivo informativo di sensibilizzare la popolazione, anche a seguito della scelta dello scorso giugno da parte del Comune di Filettino di aderire al progetto carta d’identità-donazione organi, che da la possibilità di far inserire sulla propria carta d’identità la volontà di donare organi. “Sarà questa l’occasione per informare i cittadini sull’opportunità di un gesto semplice ma molto importante, – sottolinea il Sindaco di Filettino Paolo De Meis– la presenza dei medici rappresentanti dell’AIDO regionale e provinciale, sarà utile per capire e comprendere meglio un gesto di vitale importanza. Abbiamo aderito a giugno al progetto carta d’identità –donazione organi, senza alcun obbligo né aggravio di spesa né maggiori tempi di emissione del documento, permette di effettuare un’azione positiva di civiltà, nel pieno rispetto della riservatezza delle proprie scelte. Il nostro Comune è stato tra i primi ad aderire al progetto, e questo convegno rappresenta un’occasione importante di formazione e di informazione su un tema non conosciuto come si dovrebbe, quale è quello della donazione degli organi. Decidere di donare i propri organi è un gesto di grande generosità, un atto di grande civiltà e di rispetto per la vita. Migliaia di persone ogni anno sono salvate o migliorano la propria qualità di vita con il trapianto di organi e tessuti. Il trapianto, però dipende non solo dall’esperienza e dall’abilità dei medici e dei chirurghi che lo effettuano, ma da un gesto volontario e gratuito, e cioè scegliere di donare gli organi dopo la propria morte. Quando perdiamo una persona amata è difficile, in un momento di sofferenza così profonda, pensare agli altri, pensare a qualcuno che è malato e che, se non avrà un nuovo organo, avrà un’aspettativa di vita molto bassa. E' quindi importante informarsi, scegliere e decidere in vita come esprimersi rispetto alla donazione. In questo modo, da un lato si ha la possibilità di elaborare una posizione personale in merito alla donazione e si può esser certi che la propria volontà venga rispettata; dall'altro lato, si sollevano i propri familiari da una scelta difficile in un momento delicato”. Il convegno sarà moderato dal Sindaco il dott. Paolo De Meis, ed interverranno : la dott.ssa Marina Padovan Presidente del Consiglio Regionale dell’AIDO; la dott.ssa Agnese Casini Presidente del Consiglio Provinciale di Latina dell’AIDO; il dott. Moreno Bartolomucci Coordinatoretrapianti ASL di Frosinone e il dott. Domenico Cestra Vice Coordinatore Trapianti ASL di Frosinone.alt


]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Thu, 17 Aug 2017 09:42:22 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cultura/8174-de-meis-un-atto-di-vitale-importanza.html