News de ilgiornalino.net http://www.ilgiornalino.net/ Thu, 02 Apr 2020 19:32:05 GMT FeedCreator 1.8.0-dev (info@mypapit.net) Trevi Nel Lazio, Il Sindaco Grazioli, smorza le polemiche dei soliti leoni da tastiera http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8379-grazioli-qle-mascherine-sono-state-distribuiti-secondo-criterio-sabato-ne-arriveranno-altre-acquistate-da-me-e-da-un-benefattore-per-la-comunitaqq.html alt TREVI NEL LAZIO - In un momento in cui stiamo facendo i conti con un malessere generale che colpisce l’intera nazione, porre delle polemiche sterili, per il semplice fatto di fare campagna elettorale, inoltre nel modo più basso ed infido che possa esistere è veramente vergognoso, offendendo tutti coloro che indistintamente lavorano e si adoperano volontariamente per fronteggiare questo nemico oscuro, il Coronavirus. E’ così che il Sindaco di Trevi Nel Lazio l’avv. Silvio Grazioli (nella foto in basso), ha ritenuto intervenire in merito a qualche polemica sollevata sui social , dai soliti “leoni da tastiera” ,in relazione alle mascherine date dalla Protezione Civile al Comune di Trevi nel Lazio, dimostrando ancora una volta di chi nel suo ruolo di Primo Cittadino è in prima linea per il benessere dei suoi cittadini. “E’ bene precisare –afferma il Sindaco Silvio Grazioli- che il Comune di Trevi aveva ordinato 120 mascherine per distribuirle ai dipendenti comunali, in quanto il nostro Comune a differenza di tanti altri vicini, è rimasto aperto e funzionale, pur nel rispetto del dimensionamento del personale, dello smart working, per rispondere alle esigenze di questo momento così difficile. Nel frattempo il fine settimana scorso, ci ha chiamato la Protezione Civile dicendo che ci davano 400 mascherine, che sono state ritirate dalla vigilessa sabato sera 28 marzo. Tra l’altro queste mascherine sono di qualità scadente e senza l’elastico, come già notava il Presidente della Regione Campania De Luca. Qualche Comune vicino, compreso Filettino, ha deciso di darne 2 a nucleo familiare, avendo però Filettino meno di 150 nuclei, a Trevi questa situazione non sarebbe stata possibile perché i nuclei familiari sono molti di più e sarebbero servite molte più mascherine, pertanto sono state consegnate ai dipendenti comunali in n. di 230 e le restanti saranno consegnate all’Associazione della Misericordia in modo che possa farne l’uso più ragionevole. Comunque il Sindaco con i suoi soldi e con il contributo di un altro benefattore ha già provveduto ad ordinare un numero congruo di mascherine, che gli saranno consegnate sabato o al massimo lunedì (perché il problema è proprio la difficoltà di trovarle) e queste mascherine saranno distribuite alla popolazione. Pertanto ogni polemica -conclude il Sindaco Grazioli- appare pretestuosa e inopportuna, in quanto non è né il momento di polemizzare, né di fare campagna elettorale, ma è quello di operare ogni sforzo possibile per superare il grave momento che la nostra società si trova ad affrontare”.

alt

]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Wed, 01 Apr 2020 14:11:06 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8379-grazioli-qle-mascherine-sono-state-distribuiti-secondo-criterio-sabato-ne-arriveranno-altre-acquistate-da-me-e-da-un-benefattore-per-la-comunitaqq.html
Piglio, Sul sito del Comune pronta la domanda per richiedere i buoni spesa http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8378-felli-qla-macchina-amministrativa-e-vicina-ad-ogni-cittadino-restiamo-uniti-e-ne-usciremoq.html alt PIGLIO - Nell’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 29 marzo scorso, il comune di Piglio ha ricevuto un contributo pari ad euro 34.231,08, soldi che  serviranno per l’erogazione di buoni spesa per i cittadini che in questo momento rientrano nella fascia più debole. Il Comune di Piglio, che in questa situazione di grande criticità, ha dimostrato da subito un’ottima capacità organizzativa, con importanti ed incisive iniziative e grande collaborazione da parte del volontariato e di tutti i cittadini, è stato forse il primo Comune della provincia di Frosinone, ad attuare immediatamente la procedura dei buoni spesa e renderla funzionante già dalla giornata di oggi (1 aprile). “Da oggi (1 aprile) –commenta il Sindaco Mario Felli (nella foto in basso con l'assessore Franceschetti)- è pubblicato sul sito del Comune di Piglio il bando e la possibilità di presentare subito le richieste per i buoni spesa. I buoni saranno erogati a seguito di specifica domanda con priorità a quanti si trovano nell’assoluta mancanza di reddito. Il riconoscimento degli aventi diritto che non hanno alcun mezzo di sostentamento è piuttosto semplice, e sono già a conoscenza dei nostri servizi sociali -afferma il Sindaco Felli- saranno i primi a beneficiarne, mentre per gli altri sono indicati tutti i parametri richiesti indicati nel modulo scaricabile dall’app del Comune di Piglio che è da compilare e presentare”. “L’assessorato al Servizi Sociali –afferma l’Assessore Domenico Franceschetti- si attiverà anche per il ritiro e la consegna delle istanze per coloro che hanno difficoltà a raggiungere il Comune, magari con l’ausilio delle associazioni di volontariato che stanno in questo periodo collaborando con noi. Si raccomanda invece a chi è in grado di usare i sistemi informatici di scaricare la domanda dal sito e inviarla via e mail, per non esporsi a contatti in questo delicato momento”. “Come tutti hanno potuto e vedere –continua il Sindaco Mario Felli- la macchina amministrativa del Comune di Piglio , non si è fermata un attimo, grazie al fattivo coinvolgimento di tutti nessuno escluso. In quest’ultimo caso, l’obiettivo è ridurre al minimo essenziale i tempi di erogazione una volta presentata la domanda, valutata l’erogazione sarà quasi immediata. L’utente riceverà il bonus e potrà spenderlo negli esercizi convenzionati. Ringrazio ancora una volta tutta la cittadinanza, per collaborazione, e vi prego vivamente di restare a casa, noi ci siamo per ogni necessità, ne usciremo presto”.

alt

]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Wed, 01 Apr 2020 10:28:51 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8378-felli-qla-macchina-amministrativa-e-vicina-ad-ogni-cittadino-restiamo-uniti-e-ne-usciremoq.html
Fiuggi,La proposta: adottare una moneta alternativa http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8377-bertucci-la-situazione-e-critica-confido-che-il-sindaco-baccarini-analizzi-la-mia-proposta-.html altFIUGGI - C’è chi in tempi di Coronavirus, cerca soluzioni alternative, per permettere a livello economico un degno stile di vita, e così che Massimiliano Bertucci cittadino di Fiuggi ed esperto di economia, ha proposto con una lettera inviata al Sindaco di Fiuggi Alioska Baccarini, la possibilità di adottare una moneta alternativa. “Gentile Signor Sindaco, avrà anche Lei sotto gli occhi, come noi tutti, la drammatica situazione in cui si trova il Paese, -si legge nella lettera di Bertucci- in cui si trovano i nostri Comuni, in cui si trovano tutti i cittadini. Quella che oggi viene definita “pandemia” sta erodendo ogni aspetto del vivere civile, sta minando alle fondamenta ogni pilastro su cui per secoli si è fondata la nostra civiltà. La situazione, come le sue continue involuzioni stanno a testimoniare, non farà altro che peggiorare. Tra poco il virus che inizierà a infettare le vite delle persone sarà quello della povertà, della fattiva difficoltà a poter far fronte persino ai più elementari bisogni primari, arriveremo a un punto in cui le mascherine oggi così preziose, saranno, non solo una testimonianza dei giorni nefasti del coronavirus, come auspico e come c’insegna la storia dei cicli pandemici, ma diventeranno il ricordo di un bene di lusso, perché nel frattempo il primato della necessita sarà purtroppo passato alla possibilità di riuscire a mettere insieme il pranzo con la cena. In ottemperanza alle restrizioni imposte dal DPCM, quindi nei miei limitati spostamenti di sussistenza, ho avuto modo di osservare la città vuota, ma è un vuoto rumoroso che testimonia l’urlo di tutte le attività economiche, quelle rimaste aperte, che s’industriano per scorgere un barlume di futuro, l’urlo di tutte le persone che lottano con i denti per non sprofondare nel baratro dell’indigenza e salvaguardare una sacrosanta dignità sociale. Ma quanto potrà durare questa resistenza pacifica? Se non s’interviene ora con una cura, poi nessun vaccino riuscirà a contrastare una crisi di dimensioni spaventose. Lei è un “politico”, nel senso più nobile che a questo termine si possa attribuire: governa la nostra polis, amministra il nostro Comune. Compito del politico, ci permettiamo di ricordarlo, è anche quello di prevedere, con cognizione di causa, le future evoluzioni delle dinamiche politico-sociali, di trovare soluzioni e concepire rimedi nell’interesse degli amministrati, del popolo. Certo, ci sono già delle “soluzioni” a Sua disposizione, quelle di sempre o quelle previste dal “Decreto cura Italia”, che, concretamente fino a oggi, sono non-soluzioni: elargizioni poco efficaci rispetto alla tragedia che ci stiamo (o stanno) apparecchiando. Ben conosci gli argomenti che ho trattato in passato, ricorderai sicuramente l’esperimento con la Moneta Alternativa meglio conosciuta come Esauro (foto in basso). Lo strumento monetario previsto dalla legge (L’Euro) può essere affiancato da uno strumento monetario alternativo e “straordinario” emesso dai Comuni, – continua Massimiliano Bertucci- al fine di prevenire problemi di salute pubblica “mentale” dovuti alla crisi monetaria ed alla angoscia sociale che sono le cause di problemi di sicurezza pubblica quali gesti estremi violenti che potrebbero coinvolgere la comunità (suicidi, esplosioni, messe a fuoco, stragi ) ed evitare l’incremento del crimine dovuto alla affannosa ricerca di soldi. Va infine evidenziato che questa “moneta convenzionale” è perfettamente compatibile col sistema monetario internazionale, perché considera solo aspetti di diritto privato (cioè la proprietà della moneta e la posizione di creditore di debitore), come tali di stretto diritto interno e del tutto irrilevanti per il diritto internazionale. Il piano è altresì perfettamente compatibile col trattato di Maastricht perché rispetta l’autonomia della Banca centrale europea. Pertanto voglio portare alla tua attenzione, ma che possa essere anche essere un appello ai Sindaci e ai Comuni italiani perché adempiano al proprio dovere di messa in atto di tutte le condizioni possibili che possano tutelare la salute dei cittadini e lo svolgimento ordinato della vita civile, attingendo all’ampia produzione legislativa e alla consolidata giurisprudenza che li autorizzano in questo senso. Amministrazioni comunali con gli “attributi”, che non si tirino indietro dinanzi alle loro responsabilità. Durante le campagne elettorali, ognuno di loro ha detto di avere a cuore il destino dei loro cittadini. Vediamo se, ora, è vero! Nell’invito che le faccio –conclude Bertucci– voglio quindi porgere alla Sua attenzione alcune possibili risposte alternative da dare alla nostra Comunità dinanzi alla più grave crisi della nostra storia recente; non lasci cadere questo appello: è in gioco non solo la nostra sopravvivenza, ma anche la nostra stessa dignità di popolo”.

alt

 

]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Mon, 30 Mar 2020 18:11:32 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8377-bertucci-la-situazione-e-critica-confido-che-il-sindaco-baccarini-analizzi-la-mia-proposta-.html
Alatri,Muore carbonizzato l’ex Vice Sindaco di Filettino http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8376-michele-iannarilli-personaggio-politico-della-provincia-di-frosinone-e-morto-allinterno-della-sua-roulotte.html

alt ALATRI - E’ di Michele Iannarilli, il corpo carbonizzato rinvenuto all’interno della roulotte andata in fiamma, sita in un’area nel territorio di Tecchiena nel Comune di Alatari.  Michele Iannarilli (nella foto in basso)aveva 69 anni, e da qualche tempo viveva da solo all’interno della roulotte in un terreno vicino alla zona del Castello, vero le 13 di oggi un'esplosione ha distrutto la roulotte e non ha dato scampo all’occupante che è morto carbonizzato. Sembra che la causa dell’incidente sia stata una bombola a gas, o un difetto della cucinetta da campeggio che Michele Usava per cucinare, ma saranno in seguito le indagine curate dai carabinieri della Compagnia di Alatri a darne l’esito. Intanto giungono i messaggi di cordoglio per la scomparsa di un personaggio, conosciuto non solo a Frosinone dove risiedeva, ma anche nella zona nord della Provincia in particolare nel Comune di Filettino dove dal 2001 al 2006 è stato prima Vice Sindaco poi consigliere comunale, ed stato anche nel consiglio di gestione dell’Ente Parco dei Monti Simbruini. “Una vicenda molto triste –ha commentato il Sindaco di Trevi Nel Lazio Silvio Grazioli- specie in questo periodo dove non si può neanche stare vicino e condividere fisicamente il dolore con amici e familiari, Michele era molto conosciuto in questo territorio, giungano ai familiari le mie più sentite condoglianze”. Anche l’ex Sindaco di Filettino Paolo De Meis ed i consiglieri di minoranza Salvatore Nardecchia ed Alessia Pomponi esprimono il loro cordoglio: “Ci spiace, povero Michele. Una persona buona, convinta nei suoi ideali, ma mai cattivo o prepotente, sempre disponibile. Ha ricoperto cariche amministrative e politiche a Filettino, con buoni risultati. Ci rimane la sua sfrontatezza politica, la sua allegria goliardica e fuori schema, la sua intelligente e popolare satira politica. Quando i forti non sanno difendere i deboli, è segno che la comunità è una istituzione in crisi. Un uomo di grandi potenzialità che gli eventi della vita hanno ridotto a un uomo pieno di bisogni. Siamo sinceramente affranti e attoniti davanti una tragedia così grande. Ciao Michele che tu abbia in Cielo quello che in vita ti è stato negato”. La salma è stata portata all'obitorio dell'ospedale di Frosinone.

.alt

 

 

]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Sat, 28 Mar 2020 19:03:07 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8376-michele-iannarilli-personaggio-politico-della-provincia-di-frosinone-e-morto-allinterno-della-sua-roulotte.html
Piglio, Crescono il numero di animali abbandonati http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8375-bruni-qnon-abbandonate-i-nostri-amici-a-quattro-zampe-ce-laccademia-kronos-a-disposizioneq.html alt PIGLIO - Purtroppo un effetto del Coronavirus è la piaga dell’abbandono degli animali domestici cani e gatti, che in quest’ultimo periodo sono incrementati. L’Accademia Kronos, instancabilmente opera nella provincia di Frosinone, a disposizione dei vari Enti Comunali, in vari servizi di volontariato, e tra le varie attività è a disposizione anche di chi è impossibilitato a provvedere e prendersi cura in questo periodo dei nostri amici a quattro zampe. “Purtroppo nei giorni scorsi –sottolinea il comandante delle guardie zoofile dell’Accademia Kronos Armando Bruni (nella foto in basso con i cuccioli salvati)- abbiamo ricevuto diverse segnalazioni di abbandono da ultimo in territorio di Anagni dove abbiamo recuperato quattro cuccioli lasciati al loro destino in un’area isolata, fortunatamente i cuccioli stavano bene ed abbiamo tempestivamente provveduto per la loro adozione. Continuo ad estendere un appello sentito a tutti, non abbandonate i nostri amici a quattro zampe gli allarmi diffusi sui social, che i cani e gatti sono portatori di Coronavirus sono notizie errate e fake news che hanno creato solo una situazione di panico portando ad un incremento degli abbandoni. I volontari dell’Accademia Kronos, sono a disposizione di chiunque sia impossibilitato durante l’emergenza Covid-19 a mantenere il proprio animale domestico e a rispettarne il benessere attraverso le cure, l’alimentazione e che non sia in condizione, per comprovate necessità, di rispondere ai suoi bisogni, contattateci direttamente o tramite gli Enti Comunali, siamo a vostra disposizione”. Un accorato appello del comandante Bruni che sottolinea con quanto amore e coinvolgimento i volontari dell’Accademia Kronos sono tutelano anche in questa critica circostanza gli amici a quattro zampe, ma il comandante Bruni tiene a ricordare ed evidenziare un altro aspetto da non sottolineare. “A conclusione di questa triste vicenda del Coronavirus, speriamo il prima possibile –continua Bruni- il post Coronavirus mostrerà scenari davvero disastrosi, in ogni ambito, economico, sociale, sanitario ect, ed uno di questi sarà l’aumento del randagismo che graverà ulteriormente sui bilanci comunali, per questo cerchiamo di non aggravare ulteriormente questa situazione, non abbandonate gli animali, contattateci l’Accademia Kronos è a disposizione. Inoltre ricordo che La legge 189 del 2004 (art. 1 co.3) ha introdotto il nuovo articolo 727 del codice penale, che punisce l’abbandono di animali. La pena prevista per chi "abbandona animali domestici " è l’arresto fino a un anno o l’ammenda da mille a diecimila euro”.

 alt

]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Thu, 26 Mar 2020 18:22:43 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8375-bruni-qnon-abbandonate-i-nostri-amici-a-quattro-zampe-ce-laccademia-kronos-a-disposizioneq.html
Piglio, Un drone in ausilio del controllo sul territorio http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8374-felli-qce-chi-ancora-si-ostina-ad-essere-indifferente-alle-disposizioni-contro-il-coronavirusq.html alt PIGLIO - Anche se i cittadini di Piglio seguono, in maniera precisa, le disposizioni governative e le direttive comunali per fronteggiare il Coronavirus pero c’è chi indifferente di ciò esce fuori di casa per percorrere o passeggiare in aree chiuse al pubblico. Pertanto un ulteriore azione è stata posta dal Primo Cittadino di Piglio, che con determinazione ancora una volta, salvaguarda il benessere della cittadinanza. “La popolazione pigliese, sta dimostrando un alto senso civico e di rispetto delle disposizioni , che come Primo Cittadino mi rende molto orgoglioso, purtroppo però giungono ancora segnalazioni di chi esce di casa, percorrendo luoghi che sono stati interdetti al pubblico, soprattutto lungo la pista ciclabile -afferma il Sindaco di Piglio Mario Felli (nella foto in basso con il Vice Sindaco Federici e l'Assessore Franceschetti)- le stiamo provando tutte per controllare chi continua a mettere a rischio la propria vita e la vita degli altri circolando in strada senza esigenze, ma a quanto pare c’è chi ancora prende con leggerezza questa situazione di grande pericolo”. Il Sindaco Felli non si arrende, ed annuncia la scesa in campo di un occhio artificiale per il controllo del territorio in supporto della Polizia Locale e dei Carabinieri (che stanno svolgendo un eccellente lavoro), quello di un drone. “Il drone –continua Felli- passerà le aree segnalate al setaccio un aiuto prezioso per rispondere in modo ancora più incisivo alle misure di contenimento volute dal governo . Con le immagini catturate dal drone la Polizia Locale potrà intervenire in modo mirato, dirigendosi direttamente sui luoghi in cui si verificavano assembramenti. Tutti noi stiamo lavorando incessantemente per il bene della comunità, e spero che quest’ulteriore intervento riesca ad essere risolutivo”.

alt


]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Wed, 25 Mar 2020 20:09:25 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8374-felli-qce-chi-ancora-si-ostina-ad-essere-indifferente-alle-disposizioni-contro-il-coronavirusq.html
Piglio, In tempo di Coronavirus, la grande forza del volontariato http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8373-il-plauso-dellassessore-cristian-scarfagna-allaccademia-kronos.html alt PIGLIO - E’ da diverso tempo ormai che la vita di tutti è cambiata e continua a cambiare, alla luce del rapidissimo dilagare del Coronavirus, l’unica cosa da fare è rimanere a casa ed è importante per il bene di tutti, ma non possiamo dimenticare chi ha bisogno del sostegno degli altri, quelle fasce deboli che necessitano di aiuto. L’Amministrazione Comunale di Piglio, si è attivata da subito in tal senso, grazie anche alla collaborazione determinante delle associazioni di volontariato presenti sul territorio, che da subito hanno dato la loro disponibilità completa. Tra questi sodalizi i volontari dell’Accademia kronos, hanno dimostrato il loro valido supporto in questo momento di grave crisi. Nella giornata di lunedì presso la sala consiliare del Comune di Piglio, attualmente il cuore operativo del COC (Centro Operativo Comunale) , l’Assessore all’Ambiente Cristian Scarfagna ha incontrato il comandante delle Guardie zoofile dell’Accademia Kronos Armando Bruni (foto in basso). “L’obiettivo di quest’Amministrazione da subito –ha commentato l’Assessore Cristian Scarfagna- è stato di dare una risposta efficace ai bisogni di primaria necessità delle persone nel periodo di emergenza , maggiormente occorre in questo periodo aiutare i più fragili a vivere questo tempo, ringrazio tutte le associazioni di volontariato che nel loro ambito sono fondamentali. Un plauso voglio rivolgerlo ai volontari dell’Accademia Kronos che, mettendosi a disposizione sul territorio, stanno dando anche spontaneamente il loro contributo, per i comuni limitrofi. Una sinergia produttiva, che metteremo in campo anche dopo, nella fase post Coronavirus, perché anche la fase successiva meriterà grande attenzione per ricostruire e rilanciare il nostro territorio”. “L’incontro di oggi –ha sottolineato il comandante Armando Bruni- ha grande significato, in un momento di grande difficoltà e tensione psicologica, è importante che i cittadini soprattutto le fasce deboli, sappiano che non sono soli, l’Istituzione Comunale c’è ed insieme ad essa c’è la forza del volontariato, che non è da sottovalutare. I volontari dell’Accademia Kronos, come sempre sono in prima linea ringrazio il Sindaco Mario Felli e l’Assessore Scarfagna per il plauso che ci inorgoglisce e ci stimola a fare ancora di più, con un’enfasi che investiremo nelle iniziative e progetti che ci coinvolgeranno insieme all’Amministrazione Comunale di Piglio per la fase successiva di ricostruzione e rilancio del territorio. Colgo l’occasione per invitare tutti a rispettare le disposizioni governative, restate a casa e mi raccomando non abbandonate i nostri amici a quattro zampe, se avete problemi per la loro gestione e cura, contattate l’Accademia Kronos ci occuperemo noi di loro”.

 alt

 

 

]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Tue, 24 Mar 2020 14:27:47 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8373-il-plauso-dellassessore-cristian-scarfagna-allaccademia-kronos.html
Trevi Nel Lazio, Importante il contributo di ogni realtà contro il Coronavirus http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8372-grazioli-q-ogni-gesto-di-solidarieta-fa-emergere-i-sentimenti-dellitalia-miglioreq.html  

altTREVI NEL LAZIO  - La coesione e la responsabilità dei cittadini di Trevi Nel Lazio, è un esempio da osservare in questo periodo di grande tensione per il Coronavirus, e di cui il Sindaco l’avv. Silvio Grazioli (nella foto in basso) ne va fortemente fiero ed orgoglioso, sottolineando che ognuno a partire dall’Amministrazione Comunale, passando per le autorità sanitarie locali, alle associazioni di volontariato ed ad ogni singolo cittadino, nei loro gesti di solidarietà contribuiscono a rendere grande la piccola comunità di Trevi Nel Lazio. “Il Comune di Trevi nel Lazio –afferma il Sindaco Silvio Grazioli- insieme agli altri Comuni del Distretto Socio-assistenziale di Alatri, ha assegnato un contributo di € 700,00 per l’acquisto di n. tre ventilatori polmonari all’Ospedale di Alatri che sono stati reperiti dall’Associazione Asante Africa ONLUS, che da tanti anni lavora insieme ai volontari dell’Ospedale di Alatri, prestando assistenza in molti Paesi dell’Africa. Questo gesto da parte dei Comuni vuole significare un contributo fattivo alla battaglia che il personale sanitario sta conducendo in questo delicatissimo momento. In tal senso è doveroso sottolineare anche lo straordinario impegno del personale sanitario che opera nel nostro Paese a cominciare dal Dott. Eugenio Gallo che con grande professionalità e senso di responsabilità sta assistendo, consigliando e provvedendo nel migliore dei modi, per garantire la massima assistenza sanitaria ai cittadini di Trevi nel Lazio; allo stesso modo il Dott. Valter Fantini che assiste con competenza e professionalità i cittadini degli Altipiani di Arcinazzo. In tal senso un riconoscimento va anche all’ attività delle farmaciste Dott.ssa De Franceschi Enza e la figliuola Dott.ssa Mariani Marta che rispondono alle esigenze fattesi impellenti in questo periodo aumentando anche l’apertura della farmacia agli Altipiani. In questo momento di grande dolore collettivo e di smarrimento generale, ogni gesto di solidarietà rappresenta il tassello di un mosaico che fa emergere i sentimenti e i comportamenti dell’Italia migliore, a dispetto di tante inefficienze e di tanti ritardi. Il gesto del comune di Trevi nel Lazio –conclude il Sindaco Grazioli- , di Alatri, di Guarcino, di Vico nel Lazio, di Filettino, di Collepardo, di Fiuggi, di Trivigliano e di tutti gli altri Comuni che hanno aderito rappresenta anche uno sforzo per far emergere questo generale spirito di solidarietà che tiene unito il nostro popolo”.

 alt

 

 

 

 

]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Mon, 23 Mar 2020 15:51:13 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8372-grazioli-q-ogni-gesto-di-solidarieta-fa-emergere-i-sentimenti-dellitalia-miglioreq.html
Piglio, I volontari dell’Accademia Kronos operativi contro il Coronavirus http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8371-il-messaggio-del-comandante-armando-bruni-non-abbandonate-i-vostri-animali-domestici-restate-a-casa-a-loro-ci-pensiamo-noi-.html altPiglio - Tante le associazioni di volontariato in questi giorni, presenti sul territorio, che si adoperano in sinergia con le Amministrazioni Comunali per azioni di supporto e controllo del territorio. Sono operativi in Comuni della Provincia di Frosinone i volontari dell’Accademia Kronos, che si sono messi a disposizione delle Amministrazioni Comunali, pattugliando le aree vietate al transito (aree verdi, piste ciclabili ect.), girano i territori comunali emanando avvisi dall’auto di servizio, sostengono chi è a casa da solo con servizi a domicilio ect. ,un comportamento lodevole questo che si unisce agli altri sodalizi di volontariato. Ma in questa circostanza l’Accademia Kronos non dimentica gli amici animali, e dalla sede provinciale sita a Piglio, il coordinatore provinciale dell’Accademia Kronos Armando Bruni (nella foto in basso), operativo egli stesso sul territorio, lancia un messaggio importante. “Nella lotta contro il Coronavirus abbandonare i nostri amici a quattro zampe non ha alcun senso –sottolinea il comandante Armando Bruni- mi unisco all’appello fatto nei giorni scorsi dal capo della Protezione Civile nazionale Borrelli, purtroppo le segnalazioni di abbandono di cani ci giungono comportamento da condannare. Ci tengo pertanto a sottolineare che In questo periodo storico così particolare, non solo per l’Italia, ma per il mondo è importante non abbandonare gli animali. Alcuni pensano che i nostri piccoli amici possano contrarre il virus e di conseguenza trasmetterlo. Non è così!!!! Non si tratta questa volta di andare in vacanza, chi lo sta facendo sostiene di non poterli più gestire a causa del Coronavirus, non hanno la possibilità di portarli dal veterinario, hanno bisogno anche loro di farmaci, magari non riescono a prendere loro del cibo, ed altre svariate motivazioni. I volontari dell’Accademia Kronos –conclude il comandante Armando Bruni- sono in prima linea contro questa battaglia che ci coinvolge tutti, alle diverse attività di volontariato che in questo momento stiamo svolgendo , siamo disponibili per ciò che riguarda il fabbisogno dei nostri amici a quattro zampe, non abbandonateli ci siamo noi in vostro soccorso, restate a casa e contattateci”.

alt

 

]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Sun, 22 Mar 2020 12:48:15 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8371-il-messaggio-del-comandante-armando-bruni-non-abbandonate-i-vostri-animali-domestici-restate-a-casa-a-loro-ci-pensiamo-noi-.html
Piglio, Il Sindaco Mario Felli, in prima linea contro il Coronavirus http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8370-importanti-e-mirate-iniziative-per-il-bene-della-comunita-.html alt PIGLIO - In questo periodo di grande tensione a causa del Coronavirus, i Sindaci rappresentano un vero riferimento per una comunità, mettendosi in gioco in prima linea nel far rispettare le disposizioni governative e coinvolgendo ogni cittadino ad attenersi alle indicazioni per fronteggiare questo virus primo fra tutti il restare a casa. Nel Comune di Piglio, il Sindaco Mario Felli, ha attuato altre azioni per limitare il più possibile l’uscita dei cittadini da casa, coinvolgendo le attività commerciali aperte con l’iniziativa “salta la fila”. “La gente esce di continuo per fare la spesa -ha sottolineato il Sindaco Mario Felli- ho proposto ai commercianti aperti quest’iniziativa e loro da subito hanno aderito a questa proposta, semplicemente si prenota la spesa da casa ed in una determinata fascia oraria si può andare a ritirarla al negozio. Si evitano così file e la presenza di gruppi di persone, l’atto diventa così veloce e snello, evitando possibili contatti”. Inoltre nella giornata di venerdì, la Giunta Comunale di Piglio, riunita in videoconferenza, ha adottato due decisioni molto importanti per la comunità pigliese: è stato deliberato di concedere una donazione economica del valore di € 700,00 in favore dell’ Associazione Asante Africa ONLUS , finalizzata all’acquisto di respiratori carrellati e mascherine per fronteggiare l’emergenza dovuta alla “Pandemia COVID – 19”; per l’Ospedale S. Benedetto di Alatri; inoltre è stato deliberato di concedere un contributo economico del valore di € 400,00 in favore in favore della Croce Rossa Italiana, Sezione di Piglio, per la dotazione e la fornitura di un Kit “VivaDiad Covid-19”, test rapido immunienzimatico per uso professionale. “Tutte le decisioni che stiamo prendendo in questo momento –continua il Sindaco Felli- sebbene difficili e complesse, sono volte esclusivamente a porre in essere un’attività di monitoraggio sul territorio, adottando protocolli interni di sicurezza, al fine di limitare il più possibile le forme di contagio. Ci tengo a ringraziare tutti indistintamente, dai miei collaboratori che contribuiscono al buon andamento della macchina amministrativa, ai carabinieri della locale stazione, alla Polizia Locale instancabilmente presente, alla Protezione Civile, ai nostri medici, agli operatori sanitari, alla farmacia Ciotti, al Centro Salute Madonna delle Rose, alla Croce Rossa di Piglio, ai volontari dell’Accademia Kronos che dimostrano quanto sia grande il significato di volontariato. Io spero vivamente che a breve, potrò personalmente ringraziare ciascuno stringendo loro la mano. Ancora una volta e non mi stancherò di farlo, chiedo a ciascun cittadino di Piglio, di restare a casa, in famiglia, di non uscire, rispettando le disposizioni governative. Restare a casa è l’unica soluzione per vincere questa battaglia, tutti siamo protagonisti nessuno escluso e tutti dobbiamo fare la nostra parte: Restiamo a casa!”

 



]]>
danilo.ambrosetti@gmail.com (Danilo Ambrosetti) Sat, 21 Mar 2020 14:29:38 GMT http://www.ilgiornalino.net/home/cronaca/8370-importanti-e-mirate-iniziative-per-il-bene-della-comunita-.html