il giornalino di Acuto - Frosinone

PIGLIO - Sabato scorso l'Amministrazione Comunale di Trevi Nel Lazio ha organizzato un'assemblea pubblica, durante la quale sono state affrontate alcune situazioni ed iniziative promosse dal Comune di Trevi quali la convenzione per la Raccolta Differenziata da realizzarsi con i Comuni di Piglio, Filettino e Vallepietra, al quale il Comune di Piglio ha deciso di non aderire per una serie di valide motivazioni. Dal Comune di Piglio, confermando e motivando la decisione di non aderire alla convenzione, sono intervenuti il consigliere comunale delegato all'ambiente Paolo Passa ed il Sindaco di Piglio Tommaso Cittadini.

Pubblicato in Politica
Sample ImageROMA - «Sono in pagamento gli aiuti in favore degli imprenditori agricoli che hanno aderito alle misure a superficie del Psr. Oltre ai pagamenti già erogati ed in corso di erogazione relativi alle annualità pregresse, è in pagamento anche l’anticipo del 75% dell’annualità 2011 per complessivi 12 milioni di euro. Risorse che andranno a sostenere gli interventi in favore dell’agricoltura biologica e integrata, della riduzione dell’impatto ambientale nell’attività agricola, della tutela della biodiversità genetica e del paesaggio agrario e delle indennità compensative». È quanto annuncia Angela Birindelli, Assessore alle Politiche Agricole e Valorizzazione dei Prodotti Locali della Regione Lazio.
Pubblicato in Ambiente
Mercoledì, 21 Dicembre 2011 11:06

Piglio, forestale sequestra discarica abusiva

Sample ImagePIGLIO - Nella giornata di ieri gli uomini del Corpo Forestale del Comando di Fiuggi coordinati dall'ispettore superiore Biagio Celani, con l'ausilio della Polizia Municipale di Piglio,  hanno fatto scattare i sigilli per l'intera area di oltre 500 metri quadrati, adiacente sulla strada Provinciale Prenestina, sulla quale erano stati riversati diversi cumuli di rifiuti speciali, tra cui rottami ferrosi, scarti di plastica e materiali provenienti da attività di demolizione edile. Un campionario di schifezze, insomma, scaricate in quel luogo da ignoti i quali anziché portare i materiali di risulta nei centri di raccolta appositi, hanno preferito disfarsene in modo incivile e dannoso per l’ambiente.
Pubblicato in Ambiente
Sample ImageSample ImageFROSINONE - «Eravamo pronti a festeggiare una buona notizia: il bilancio previsionale 2012 della Regione Lazio (Deliberazione n. 586 del 7 dicembre 2011), pur tagliando in misura insostenibile i fondi destinati al trasporto pubblico, su rotaia e su gomma, azzera i fondi destinati all’aeroporto di Frosinone».

E invece ecco la ricapitalizzazione firmata Renata Polverini che rilanica la ricostruzione dell'aeroporto frusinate. Una tegola per le associazioni No aeroporto, la ReTuvaSa, Codici, Italia Nostra e Comitato no aeroporto che in una nota criticano la Regione: «D’altra parte - scrivono - ci sembrava strano e al tempo stesso indice di serietà istituzionale che le lobby di riferimento Scalia-Abbruzzese non fossero riuscite a strappare la riconferma delle somme già stanziate dalla Regione Lazio ex Comma 41 della L. R. 11 agosto 2009 n. 22 (Giunta Marrazzo, Scalia Assessore “sponsor”), seguite dal relativo impegno di spesa (Determinazione B5815 del 6 novembre 2009). E infatti, nel pomeriggio di ieri, il Presidente della Regione Lazio Renata Polverini ha annunciato la sottoscrizione delle quote e l’ingresso dell’ente in ADF (Aeroporto di Frosinone) spa entro il 31 dicembre 2011».


Pubblicato in Ambiente
Domenica, 04 Dicembre 2011 11:00

Castagno, una risorsa per il territorio

Sample ImageROMA - Dopo aver parlato della multifunzionalità del castagno come caratteristica preziosa, approfondiamo il moto in cui questa pianta può essere valorizzata per effettuare interventi volti a  un nuovo tipo di recupero delle aree montane, a vantaggio innanzitutto di  chi, rimasto in quelle aree,  ancor oggi ha nella castanicoltura la sua fonte di reddito importante (primario o integrativo) e delle associazioni castanicole locali.

Pubblicato in Ambiente
Domenica, 04 Dicembre 2011 10:29

Castagno, albero multivalente da riscoprire

Sample ImageROMA - In questi mesi, diversi Convegni in diverse regioni italiane hanno parlato della multifunzionalità del castagno. A questa  multifunzionalità si sta ricorrendo nell’obiettivo finale di incrementare il reddito dei territori che ancora hanno boschi e impianti castanicoli di tipo tradizionale, e che nell’economia diretta delle produzioni di castagno non trovano più sostentamento economico sufficiente.
Sarà possibile? 
Vi invitiamo a accompagnarci in un percorso conoscitivo sul ilgiornalino.net.  
Cosa è la “multifunzionalità”? qualcuno la chiama plurifunzionalità, altri polifunzionalità.
È una caratteristica che significa rispondenza a molte funzioni, cioè a molte attività, compiti, facoltà.



Pubblicato in Ambiente
Giovedì, 01 Dicembre 2011 12:03

ReTuVaSa: «Su Sacco, giustizia troppo lenta»

Sample ImageCOLLEFERRO - Una giustizia troppo lenta diventa inefficace nella sua funzione di punire i responsabili e tutelare le vittime. Lo denunciano la Rete per la Tutela della Valle del Sacco e l’Unione Giovani Indipendenti di Colleferro, che si associano alle rimostranze dei propri legali per il rinvio della prima udienza dibattimentale del processo “Valle del Sacco”.
In un comunicato diffuso in queste ore, affermano congiuntamente: «Pur comprendendo le difficoltà strutturali dei tribunali e rispettando l’alacre lavoro dei magistrati in condizioni spesso inidonee, non riteniamo ammissibile il rinvio di quasi un anno, al 9 ottobre 2012, di un processo di rilevanza esemplare per la Valle del Sacco e anche nazionale, qualora venissero accertate le pesanti responsabilità di un gravissimo inquinamento di origine industriale già adombrato nelle interrogazioni parlamentari degli anni Novanta e riconosciuto solo alla metà dello scorso decennio, mentre non risulta ancora emerso in piena luce il quadro epidemiologico della contaminazione da beta-HCH nella popolazione.
Pubblicato in Ambiente
Martedì, 29 Novembre 2011 01:30

Finanziamenti per il castagno, Lazio in ritardo

Sample ImageROMA - Tutte le Regioni italiane aprono alla castanicoltura da frutto e a quella da produzione legnosa finanziamenti derivanti soprattutto dai Fondi Strutturali Europei (consultabili in www.fondieuropei.it 2010-2013). Tra questi sono il FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale), il FEASR (Fondo Europeo Agricolo di Sviluppo Rurale), il FEAOG (Fondo Europeo Agricolo di Orientamento e Garanzia). 
I Regolamenti CE stabiliscono obiettivi, criteri, regole; ogni Stato li recepisce con Legge propria; poi ogni Regione italiana inserisce i Fondi nei suoi Programmi.
I Fondi europei finanziano le iniziative dal 100%  di spesa (per diverse iniziative pubbliche) a una quota parte del costo (per imprese private).

Pubblicato in Ambiente

Sample ImageROMA - Il cinipide del castagno, la pericolosa vespetta parassita cinese che sta provocando ingenti danni alle coltivazioni di castagne in tutta Italia, avrebbe un nuovo nemico naturale: un fungo che secondo alcuni avrebbe una preziosa capacità insetticida. Ma le cose stanno davvero così? Davvero il fungo Gnomoniopsis può uccidere il cinipide del castagno? Facciamo il punto tecnico sull'argomento che sta alimentando vari articoli giornalistici e dibattiti anche politici, specie nel Viterbese, come il giornalino usa fare, per distinguere con chiarezza tra informazioni scientificamente fondate e impressioni soggettive e personali.

Pubblicato in Ambiente
Venerdì, 11 Novembre 2011 14:42

Comitato No Turbogas: "Non svenderemo salute"

Sample ImageCOLLEFERRO - Il Comitato No Turbogas non molla, e dopo il primo flop del ricorso al Tribunale amministrativo regionale che non ha dato la sospensiva ai lavori della centrale al IV Chilometro, su sollecitazione dei residenti contrari al progetto,la mobilitazione  procede sempre più determinata e convinta, in attesa della sentenza di merito. La pronuncia dovrebbe arrivare tra non meno di sei mesi. Il Comitato No Turbogas  "vede incrementare progressivamente il numero dei cittadini disposti ad offrire il loro sostegno, proprio all’indomani della mancata sospensiva decisa dal TAR Lazio il 28 ottobre scorso" scrivono i promotori in una nota di fuoco.

Pubblicato in Ambiente
Pagina 1 di 2

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito