il giornalino di Acuto - Frosinone

PIGLIO - Sabato scorso l'Amministrazione Comunale di Trevi Nel Lazio ha organizzato un'assemblea pubblica, durante la quale sono state affrontate alcune situazioni ed iniziative promosse dal Comune di Trevi quali la convenzione per la Raccolta Differenziata da realizzarsi con i Comuni di Piglio, Filettino e Vallepietra, al quale il Comune di Piglio ha deciso di non aderire per una serie di valide motivazioni. Dal Comune di Piglio, confermando e motivando la decisione di non aderire alla convenzione, sono intervenuti il consigliere comunale delegato all'ambiente Paolo Passa ed il Sindaco di Piglio Tommaso Cittadini.

Pubblicato in Politica

FILETTINO - Affondo dei consiglieri di opposizione Paolo De Meis e Luana Testa, che in una nota puntano il dito contro i colleghi di maggioranza, a loro giudizio troppo acquiescenti verso le decisioni del sindaco Luca Sellari. Dallo scorso 28 dicembre l’amministrazione Comunale di Filettino vive infatti una situazione particolare a seguito del ritiro di tutte le deleghe agli assessori, assunte in toto dal primo cittadino. De Meis e Testa da giorni continuano a sottolineare a chiare lettere lo stato di disagio ed abbandono in cui vive Filettino e la sua comunità.

Pubblicato in Politica

Panorama di Trevi nel LazioTREVI - Non ci sta a che l'assemblea convocata per presentare i risultati dell'attività amministrativa degeneri a un battibecco inconcludente, e il sindaco Pierfilippo Schina seda sul nascere le polemiche sul caso dell'ex-assessore Maria Rita Sibilia.
«La questione resta aperta e la chiariremo al più presto nell'ambito della maggioranza» spiega Schina, fortemente intenzionato a non inseguire le polemiche dei giornali «montate ad arte per essere utilizzate come un piede di porco contro questa maggioranza». Anche perché le polemiche non servono né a Trevi né ai suoi cittadini, alle prese con la difficile congiuntura economica, per affrontare la quale serve una amministrazione che sappia dare risposte concrete.

Pubblicato in Politica

FILETTINO - È stato ritrovato sano e salvo ieri mattina un escursionista 34enne di Labico di cui si erano perse le tracce dalle 17 di lunedì 2 gennaio, dopo che il giovane aveva fatto un ultima chiamata dal proprio cellulare avvisando i familiari che si era smarrito. Poi, il silenzio: il cellulare risultava sempre isolato. I familiari hanno allertato i soccorsi e subito sono state avviate le operazioni di ricerca da parte dei carabinieri della locale stazione di Filettino, coordinati dal maresciallo Timoteo D'Arpino, che hanno coinvolto gli uomini della Protezione Civile di Filettino, del Soccorso Alpino e del Servizio Naturalistico del Parco dei Monti Simbruini.

Pubblicato in Cronaca

FilettinoFILETTINO - Non risparmia critiche il consigliere di minoranza Luana Testa, circa la situazione in cui versa Filettino e soprattutto Campo Staffi.
«Nei giorni scorsi -commenta il consigliere Testa-  il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, ha sottoscritto  il Protocollo d'intesa per il rilancio del comprensorio sciistico del Monte Terminillo. Con questa intesa, la Regione Lazio ha voluto promuovere un intervento pubblico nel settore, favorendo la realizzazione, l'apertura e l'adeguamento delle piste da sci nell'area. L'accordo è stato siglato dal presidente della Provincia di Rieti,  e dai sindaci dei Comuni dell'area del reatino coinvolti.
Un investimento corposo tanto che l'Assessore Regionale alle Infrastrutture e Mobilità Francesco Lollobrigida ha esternato in relazione all'intervento: «Dobbiamo recuperare l'attrattività della nostra zona rispetto all'Abruzzo, che bisogna guardare come esempio per far tornare i romani a sciare nel Lazio».

Pubblicato in Politica

Sample ImageFILETTINO - La parodia del Principato di Filettino ha preso forma venerdì scorso (30 dicembre), con lo spoglio del referendum chiuso venerdì  che prevedeva l'elezioni dei 30 Parlamentari scelti su una lista di 40 candidati di cui solo 4 di Filettino gli altri provenienti da Frosinone, Roma, Ferentino, Avezzano, Alatri, Fiuggi ed Anagni.  Con 711 'si'', 3 schede bianche e un solo 'no' si e' concluso lo spoglio delle votazioni che hanno decretato l'istituzione del Principato di Filettino.
715 sono stati i votanti al referendum (il 99% estraneo a Filettino)  per l’istituzione che ha fatto contare un solo no. Considerando che su 554 abitanti, di cui circa 500 aventi diritto al voto, secondo le leggi della costituzione italiana, meno di 200 si sono recati a votare per il referendum, fa capire che il Principato non ha la maggioranza della popolazione di Filettino, ma di votanti venuti da altri centri limitrofi, che non hanno nessun legame con Filettino, e forse per una nuova legge del neo Principato hanno diritto di voto.

Pubblicato in Politica
Domenica, 01 Gennaio 2012 13:36

Filettino, per il Principato è plebiscito

Sample ImageFILETTINO - Il 2012 sarà l’anno delle istituzioni fatte in casa? È quanto sembra anticipare il via libera che 710 elettori di Filettino hanno voluto tributare a favore dell’istituzione del Principato per la loro città, approvata con un solo voto contrario. Un risultato tanto più straordinario se si considera che gli elettori di Filettino iscritti alle liste elettorali sono poco più di 500. Il sindaco Luca Selleri commenta: «Questi dati sull'affluenza rappresentano una sorta di dichiarazione del popolo che va oltre le premesse e la semplice questione del Principato. La gente è stufa dei problemi e vede questa come una speranza per contribuire allo sviluppo e al rilancio».

Pubblicato in Cronaca
Venerdì, 30 Dicembre 2011 11:29

Filettino, De Meis: sindaco Sellari si dimetta

Sample ImageFILETTINO - Il procedimento adottato mercoledì scorso dal Sindaco di Filettino Luca Sellari, ha creato un forte  sconcerto da parte della popolazione di Filettino e di più da parte degli ex Assessori Comunali ignari dell'intento attuato dal Sindaco tanto da venirne a conoscenza attraverso il sito istituzionale  del Comune, sul quale repentinamente il Sindaco ha provveduto a pubblicarlo.
«Un comportamento strano ed ingiustificabile» così da subito ha commentato  il vice sindaco Fabrizio Giacomini ignaro della volontà del sindaco, ma anche i consiglieri di opposizione Paolo De Meis e Luana Testa, tanto che con l'intento di affiggere un manifesto pubblico per le strade di Filettino, l'opposizione chiede a chiare lettere le dimissioni del Sindaco Luca Sellari.
«In otto mesi di amministrazione -ha commentato De Meis- ha dimostrato tutta la sua incapacità amministrativa e politica».
Pubblicato in Cronaca
Sample ImageFILETTINO - A Filettino, si ha la capacità di cambiare velocemente i vari stili di governo, si passa da Amministrazione  Comunale (eletta democraticamente) a Principato ed ora a Tirannia. Con decreto n.18 del 28 dicembre, il Sindaco Luca Sellari, ad 8 mesi dalle elezioni amministrative, senza alcun incontro di Giunta, o altro confronto, all'insaputa dei 3 Assessori Comunali, ha disposto il ritiro delle deleghe degli stessi Assessori, senza alcuna valida motivazione. «Rilevato che la nuova organizzazione amministrativa - si legge nel provvedimento a firma del Sindaco Sellari - e le diverse responsabilità attribuite alla struttura amministrativa, impone un ripensamento alla strategia politico-amministrativa che aveva condotto il Sindaco all'attribuzione delle deleghe assessoriali, anche in funzione delle capacità tecniche e non necessariamente politiche, causa di stallo di molte decisioni politiche.
Pubblicato in Politica
Mercoledì, 28 Dicembre 2011 10:42

Filettino, il Principato stenta a decollare

Sample ImageCOLLEPARDO - Primi ostacoli sulla strada della costituzione del «Principato di Filettino», l'originale iniziativa del comune ciociaro finito sulle pagine dei principali giornali finanziari di tutto il mondo come testimonianza di un'Italia sulla via del disfacimento. Ma ora le difficoltà sono proprio per il principato, la cui costituzione stenta ad affermarsi. Il 16 dicembre scorso è partito uno strano referendum per approvare la Costituzione del principato di Filettino, le urne sono aperte nei locali della 'Casina della Neve', dove non sono chiamati a votare solo  i circa 500 residenti ed i proprietari di seconde case non residenti a Filettino, ma anche persone del tutto estranee a Filettino, per il semplice fatto di fare numero, considerando il basso afflusso dei cittadini che non hanno mai creduto a questo progetto. Lo stesso Vice Sindaco Fabrizio Giacomini non è andato al voto.
Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 2

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito