il giornalino di Acuto - Frosinone

Colleferro, venerdì 7 presentazione del libro «Kadamou», l’esperienza del medico Bruscoli di Emergency

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

COLLEFERRO - In occasione della rassegna «I pomeriggi letterari» del Comune di Colleferro, venerdì 7 novembre ore 17:30, in aula consiliare - piazza Italia n. 1, il dr. Antonio Bruscoli di Emergency (medico-autore), presenterà il suo libro KADAMOU- l'Africa vista con gli occhi di un medico italiano!
Il gruppo Emergency di Colleferro sarà presente con materiale informativo.
«Un kadamou verde, di Antonio Bruscoli, è un'opera che appartiene al genere del racconto autobiografico, ma la connessione diretta della vicenda narrata con la realtà socio-politica del luogo in cui è ambientata - Bangui, nella Repubblica Centrafricana -, lo avvicina in alcuni punti, attraverso digressioni di approfondimento, al genere del reportage. L'autore è un chirurgo che ha operato per Emergency in diverse zone di guerra e i fatti narrati, realmente accaduti, fanno riferimento a un periodo in cui l'autore è stato in missione con questa ong. In un contesto di continua tensione nervosa ed emotiva in cui è calato, il protagonista della vicenda, nel suo ruolo di chirurgo di guerra in continuo contatto con la sofferenza umana che deriva dai conflitti armati, affronta un processo di riflessione interiore in cui cerca di dare risposte o significati a delle questioni che si intuiscono in apertura del testo ma che vengono sviluppate nel corso della narrazione sotto la spinta degli accadimenti che la realtà pone sulla sua strada.»
Martina Di Lorenzo

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito